Andrea Croce

US Open, semifinale storica per il nostro tennis

US Open, semifinale storica per il nostro tennis
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sara Errani vince il derby con Roberta Vinci 6-2 6-4

L'abbraccio dopo il trionfo del Roland GarrosNEW YORK, 05 SETTEMBRE 2012 – Giornata storica per il tennis italiano, Sara Errani è la prima italiana a raggiungere la semifinale del prestigioso torneo americano. L’unico precedente è quello di Maud Levi Rosenbaum nel 1930, ma la tennista originaria di Chicago ebbe la nazionalità italiana solo a seguito di un matrimonio. Per il movimento azzurro l’obiettivo era già raggiunto prima del match, visto che di fronte c’era Roberta Vinci.

DUE AMICHE INSEPARABILI – Proprio loro, coppia fissa nel doppio, e praticamente sempre insieme sia dentro che fuori dal campo, di fronte per raggiungere un traguardo storico, sapendo di dover infrangere il sogno di una vera amica. Proprio il profondo legame tra le due, non ha favorito un match esaltante. Anzi, tensione ed emozioni hanno giocato un brutto scherzo a Roberta, che fin dalle prime battute è sembrata estremamente contratta e fallosa (chiuderà con ben 37 errori non provocati).

LA PARTITA – Primo game, primo break. La romagnola dopo pochi minuti è già sul 2-0. Dopo alcuni turni di servizio mantenuti, sul 4-2 arriva il secondo break che chiude virtualmente il primo set. Poche emozioni per i pochi appassionati accorsi sul campo Louis Armstrong, anche a causa delle cattive condizioni climatiche (l’incontro è iniziato con notevole ritardo). Nel secondo set la Vinci parte nuovamente male, perdendo il servizio al primo gioco come in avvio di match, ma ha una pronta reazione che le permette di rimanere in partita, ottenendo subito il contro-break. Roberta non riesce a dare continuità al suo gioco e non mantiene neanche il suo 2º turno di battuta. Non sembra ci possa essere spazio per una rimonta, anche se al sesto game la tarantina si riporta in parità 3-3 e poi addirittura in vantaggio 3-4. È solo un’illusione: Sara si aggiudica i successivi 3 game e vola in semi-finale.

ANCORA INSIEME – Entrambe avrebbero certamente preferito giocarsela con qualsiasi altro avversario, ma da domani saranno di nuovo insieme per un doppio che le vede ancora in gara, pronte a dar battaglia per conquistare un nuovo titolo dello slam dopo il successo di Parigi dello scorso anno. Per quanto riguarda i risultati personali, il 2012 è stato ricco di soddisfazioni per entrambe: la Vinci ha raggiunto proprio qui il suo primo quarto di finale in un torneo del Grande Slam, risalendo fino alle 15ª posizione mondiale. Sara Errani ha fatto anche meglio (è ormai 8ª nella classifica generale), avendo raggiunto i quarti 3 volte su 4 tornei dello Slam.

Il sogno continua e la romagnola troverà sulla sua strada la vincente tra Serena Williams e Ana Ivanovic, sognando l’impresa per una finale.

 

Andrea Croce

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *