Redazione

Copertina Sportcafe24: Riccardo Saponara, l’esplosione di un talento

Copertina Sportcafe24: Riccardo Saponara, l’esplosione di un talento
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

EMPOLI, 5 SETTEMBRE – Il protagonista principale della seconda giornata del campionato cadetto è stato senza dubbio Riccardo Saponara, esterno offensivo dell’Empoli. La sua doppietta sul campo del Novara ha consentito alla sua squadra di tornare dalla trasferta in Piemonte con un punto prezioso e al giovane calciatore di mettersi in evidenza agli occhi delle società della massima serie.

LA CARRIERA – Saponara nasce a Forlì nel 1991 e dopo aver militato nelle giovanili di piccole realtà locali viene acquistato nel 2007 dal Ravenna che lo inserisce nell’organico della propria formazione Primavera. Il sodalizio romagnolo retrocede in Lega Pro e Saponara viene inserito in prima squadra dove comincia a mettere in evidenza le proprie doti tanto che a Gennaio del 2009 l’Empoli lo acquista in comproprietà. In Toscana il giovane talento disputa due positive stagioni nella Primavera e nell’estate del 2010 gli azzurri riscattano l’intero cartellino del giocatore che viene aggregato alla prima squadra fin dal ritiro pre campionato. Dopo un primo anno di apprendistato dove colleziona 17 presenze di cui solo 7 da titolare nella scorsa stagione diventa titolare contribuendo in maniera notevole alla salvezza dei toscani collezionando 30 presenze complessive di cui 21 nella formazione iniziale e 2 nei playout che la sua squadra si aggiudica contro il Vicenza. La consacrazione avviene però in questa stagione in cui Saponara parte da titolare come esterno di destra nel tridente alle spalle dell’unica punta dello schieramento empolese e nella seconda di campionato, Sabato scorso sul campo del Novara, realizza una doppietta con due reti una più bella dell’altra. Prima una punizione dal limite insaccata con un tiro preciso nel sette alla destra dell’estremo difensore avversario e poi una conclusione al volo di destro da appena dentro l’area di rigore per spedire la palla nell’angolo alto dove il portiere non è potuto intervenire. In una sola partita Saponara ha mostrato tutto il suo repertorio fatto di tecnica, rapidità e colpi di classe.

IL FUTURO – La grande prestazione sfoderata contro il Novara non è passata inosservata tanto che negli ultimi giorni si vocifera di un forte interessamento del Parma per il giovane talento tanto che la società emiliana lo avrebbe già bloccato per portarlo in gialloblu nel mercato di Gennaio. Pietro Leonardi avrebbe battuto la concorrenza della Sampdoria che era interessata al giocatore ma che è stata preceduta dai ducali, sempre molto abili da scovare talenti da lanciare nel calcio che conta. Il futuro si identifica anche con la maglia azzurra che Saponara già veste nell’Under 21, di cui fa parte dal Febbraio del 2011, e che lo potrebbe vedere nei prossimi anni protagonista anche nella Nazionale maggiore se continuerà nella crescita evidenziata in questi ultimi mesi. L’importante adesso è continuare a fare bene nell’Empoli realizzando le reti che possono consentire alla società toscana di disputare un campionato tranquillo evitando in questo modo i patemi vissuti nella scorsa stagione quando la salvezza è stata raggiunta all’ultimo respiro nello spareggio playout contro il Vicenza.

a cura di Mauro Leone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *