Antonio Fioretto

Inchiesta Telecom, Bobo Vieri: risarcimento per un milione di euro

Inchiesta Telecom, Bobo Vieri: risarcimento per un milione di euro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L'ex centravanti della nazionale riceverà la cifra suddetta per danni morali e d' immagine da Telecom ed Inter

MILANO, 4 SETTEMBRE – Sarà un caso, ma il Bobone nazionale è sempre sulla bocca di tutti. Più che i suoi gol e che le sue giocate, comunque notevoli, di lui ricordiamo soprattutto episodi di gossip, legati a flirt, fidanzamenti, veline, fotomodelle e simili. Ora, Vieri è tornato a far parlare di sè, ma stavolta è lui ad essere dalla parte del giusto. Riceverà infatti un milione di euro di risarcimento.

Nell’ ormai lontano 2006, Vieri giocava nell’ Internazionale Milano, la comune Inter. Durante l’ inchiesta Telecom, era stato trovato un dossier su di lui dal quale si evinceva che era stato pedinato e che erano stati acquisiti illegalmente i suoi tabulati telefonici. Dietro a tutto questo c’era la mano della stessa Telecom e del club nerazzurro, che voleva capire il motivo del fatto che il rendimento sul campo di Bobo fosse stato cosi repentino e drastico. Così, nell’Aprile del 2007 Vieri fa causa alle due società, chiedendo un risarcimento di 12 milioni a Telecom e di 9,250 milioni all’Inter, causa danni morali e d’immagine, nonchè danni alla vita di relazione ed ai guadagni economici.

Tutti questi danni non si sa Bobo dove li abbia visti. Ma è pur vero che l’atto di Inter e Telecom fu illegale. Giusto, quindi, che ora, dopo sei anni, le due parti siano state condannate a risarcire Vieri di 1 milione di euro. Non saranno i 20 richiesti, ma Bobo cosa vuoi farci? Con questa burocrazie, sono sempre i poveri ad andarci di mezzo…

Antonio Fioretto

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *