Redazione

Udinese, sosta arriva nel momento migliore

Udinese, sosta arriva nel momento migliore
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Francesco Guidolin, allenatore dell’Udinese

UDINE, 3 AGOSTO – La pesante sconfitta maturata contro la Juventus non ha calmato le acque in casa Udinese a pochi giorni dalla cocente uscita di scena ai rigori dalla corsa per un posto nella fase a gironi di Champions League per mano dello Sporting Braga. Il match contro i campioni d’Italia non era iniziato in sordina per i friulani. La coppia d’attacco composta da Di Natale e Fabbrini stava riuscendo ad incutere apprensione ai difensori a protezione della porta difesa da Gianluigi Buffon, ma l’episodio chiave del 15′ ha tagliato le gambe ai friulani e condotto i piemontesi sulla via di un’agevole vittoria, come quella colta nella scorsa stagione sullo stesso campo. L’espulsione del portiere Brkic, contestata  da entrambe le parti in causa, ha imposto ai ragazzi di Francesco Guidolin, apparso rigenerato dopo lo sfogo post – Champions, di giocare in dieci, e con un attaccante in meno, sacrificato per far subentrare l’altro estremo difensore Padelli, per il resto della partita, non riuscendo prima a neutralizzare lo scatto degli avversari, che hanno subito sfruttato il tiro dal dischetto con Vidal, e poi a limitare i danni.

ORA LA SOSTA, MENO MALE – La sosta arriva come una manna dal cielo per il tecnico veneto e la sua squadra, che potrà, seppur privata di numerosi nazionali che risponderanno alla chiamata dei propri commissari tecnici, soffermarsi a pensare a come dare una svolta alla stagione per cercare di tornare ai livelli delle annate passate. L’ex allenatore del Palermo ha tutte le abilità per riuscire a gestire una situazione che si è fatta difficile alla ripresa, in casa del Siena, cercherà un colpo esterno che potrebbe iniettare una buona dose di fiducia ai suoi.

FURIA POZZO – Nel dopo gara Giampaolo Pozzo, patron del club, non ha nascosto la propria insoddisfazione per la direzione arbitrale del signor Valeri:Questo arbitro è venuto qui due volte e nella prima occasione ha espulso Inler dopo soli 20 minuti per una reazione sulla quale si potrebbe discutere. Di spiace che gli manchi equilibrio e buon senso, lacune che lo portano a rovinare le partite. Che la Juventus batta l’Udinese può anche starci, ma quando le partite vanno in questo modo non si rende merito nemmeno all’avversario“. Ai friulani serve proprio un periodo di pausa.

Alessio Tuveri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *