Redazione

Premier League, a caccia dei primi 3 punti ecco: Liverpool-Arsenal

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

LIVERPOOL, 2 SETTEMBRE – Dopo i passi falsi su cui sono incappate nelle prime due giornate rimediando rispettivamente 1 e 2 punti, Liverpool e Arsenal sono entrambe alla ricerca dei primi tre punti della stagione e si scontrano oggi in un lunch match che promette scintille. Punti pesanti quelli in palio ad Anfield, perché finora le due squadre sono sicuramente, assieme allo United, le ‘big’ più indietro, dopo le già collaudate compagini di Chelsea e Manchester City. Il pareggio è il risultato più scontato, ma a settembre, si sa, è impossibile fare una previsione.

I REDS ALLA RICERCA DELLA CONFERMA – In casa Liverpool, dopo lo scivolone della prima giornata contro il West Bromwich con un 3 a 0 finale che parla da sé, gli spettri del licenziamento di Brendan Rogers sono stati scacciati, dopo una buona prestazione a Manchester, sponda City. Nonostante un 16° posto in classifica e dimostrando sempre difficoltà difensive, gli uomini di Rogers, hanno saputo invertire la marcia dopo il flop iniziale, pareggiando 2 a 2 contro gli uomini di Mancini. La novità dal punto di vista tattico potrebbe essere l’impiego di Stewart Downing nella posizione più arretrata di terzino sinistro a causa della probabile indisponibilità fisica di José Enrique. Ci sarà inoltre il debutto del neo acquisto Nuri Sahin e il ritorno di Daniel Agger dopo la sospensione, indisponibile anche il centrocampista brasiliano Lucas Leiva per infortunio.

 L’ARSENAL E IL SETTEMBRE DI FUOCO – La situazione è diversa per i Gunners che ancora non hanno saputo ritrovare il gol dopo la cessione di Robin Van Persie, ex uomo simbolo e capitano dell’Arsenal. Gli innesti estivi non sono ancora ben inseriti negli schemi di Arsene Wenger e per i londinesi questo settembre sarà un mese decisivo perché dopo la trasferta di Anfield gli avversari da affrontare sono di altissimo livello e rispondono al nome di Manchester City e Chelsea. Il punto di forza di questa squadra finora è sicuramente la difesa, ancora imbattuta, nella quale mancherà il francese Bacary Sagna sostituito da Carl Jenkinson. In porta acciaccato per problemi fisici il polacco Wojciech Szczesny che dovrebbe essere comungue nell’undici di partenza. Torna in panchina Theo Walcott, reduce dalle voci di mercato che lo volevano lontano da Londra. Ancora indisponibile per infortunio Jack Wilshere.

PROBABILI FORMAZIONI:

Liverpool (4-3-3) – Reina; Johnson, Skrtel, Agger, Enrique; Sahin, Gerrard, Allen; Borini, Suarez, Downing

Arsenal (4-3-3) – Szczesny; Jenkinson, Mertesacker, Vermaelen, Gibbs; Cazorla, Arteta, Diaby, Gervinho, Giround, Podolski

A cura di Giovanni Lorenzi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *