Walter Molino

Serie A, Torino-Pescara apre la seconda giornata: presentazione e probabili formazioni

Serie A, Torino-Pescara apre la seconda giornata: presentazione e probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Capitano del Toro

TORINO, 01 SETTEMBRE – La seconda giornata di Serie A comincia con l’anticipo delle 18:00 che vedrà Torino e Pescara sfidarsi allo Stadio Olimpico. Le due compagini neopromosse, non sono riuscite a trovare i tre punti nella prima giornata dopo il pareggio dei granata a Siena e la sconfitta casalinga degli uomini di Stroppa in favore dell’Inter.

LE SCELTE DI VENTURA – Il mercato del Torino si è concluso ieri in extremis con i colpi di Birsa ed Agostini, che non saranno comunque della partita. Solito sistema di gioco iper-offensivo con il 4-2-4. Il capitano Rolando Bianchi, dovrebbe essere affiancato da Sgrigna, con Meggiorini pronto a subentrare e a dare il suo apporto, mentre Stevanovic ed il neo-arrivato Cerci agiranno sulle ali. I due mediani sono Gazzi e Brighi. In difesa nessun dubbio, con i 4 che hanno difeso la porta di Gillet anche a Siena. Il tempo a Torino non promette benissimo, con tuoni e lampi che minacciano un temporale. Mister Ventura alla vigilia ha stigmatizzato la possibilità di considerare questa gara già “questione di vita o di morte”, considerato comunque che alla seconda giornata è ancora tutto aperto. In ogni caso questa sfida, può rappresentare una delle probabili sfide-salvezza. 

STROPPA CI PROVA – A differenza della settimana scorsa, il neoallenatore biancoazzurro decide di schierare il nuovo arrivato Vukusic, dall’Hajduk Spalato, al posto di Jonathas, con al fianco Caprari e Weiss. Lo slovacco è stata una delle rivelazioni di questo Pescara, nonostante la sconfitta casalinga con l’Inter e tutti sono pronti a scommettere che sarà lui l’uomo immagine di questa stagione degli Abbruzzesi. Difesa e Centrocampo invariati, tranne per l’innesto di Bjarnason che prenderà il posto di Nielsen. Gli uomini di Stroppa dovranno sovvertire il pronostico che li vede sfavoriti, anche perché dopo due giornate rimanere a 0 punti potrebbe cominciare ad essere demoralizzante. “Non snaturerò il modo di giocare della squadra rispetto a domenica scorsa – ha affermato Stroppa – magari qualche situazione tattica, nulla di più. Col Toro dovremo mettere in mostra una buona fase difensiva per poi cercare di colpire, possiamo prendere i 3 punti”. Un Pescara che si presenta dunque molto propositivo.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Torino (4-2-4): Gillet; Darmian, Glik, Ogbonna, S. Masiello; Gazzi, Brighi; Cerci, Sgrigna, Bianchi,Stevanovic.
Panchina:
 L. Gomis, D’Ambrosio, Basha, Vives, Verdi, Rodriguez, Santana, Meggiorini, Sansone, Diop. Allenatore: Ventura.

Pescara (4-3-3): Perin; Zanon, Romagnoli, Capuano, Balzano; Bjarnason, Colucci, Cascione; Weiss,Vukusic, Caprari.
Panchina: Pelizzoli, Cosic, Crescenzi, Terlizzi, Bocchetti, Nielsen, Quintero, Blasi, Celik, Brugman, Abbruscato, Jonathas. Allenatore: Stroppa

A cura di Walter Molino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *