Redazione

Russian Premier League, Zenit in cerca di riscatto

Russian Premier League, Zenit in cerca di riscatto
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Insidia Rubin per il Terek. Spartak e Cska contro Lokomotiv e Krasnodar

Uno scatto dell’ultimo match dello Zenit

La Russian Premier League torna in scena per la settima giornata. Reduce dalla prima sconfitta stagione, lo Zenit cercherà di ripartire subito espugnando il campo dei neopromossi del Mordovia, squadra che occupa la terzultima posizione in classifica e che deve smaltire la delusione per la sconfitta subita contro l’Anzhi con due gol di Samuel Eto’o nel finale. Il Terek Grozny, che condivide la vetta con i ragazzi di Luciano Spalletti, proverà a dare seguito allo strepitoso avvio di stagione sul difficile campo di Kazan, dove il Rubin finora ha sempre vinto nelle due partite disputate tra le mura amiche. Galvanizzato dal passaggio alla fase ai gironi di Champions League grazie al pareggio colto in Turchia sul Fenerbahce dopo la vittoria all’andata, lo Spartak Mosca proverà a lasciarsi alle spalle la sconfitta contro i ceceni nel derby moscovita con la Lokomotiv.

Il club delle ferrovie è stato il primo a far sorridere la Dinamo, chiamata a proseguire la risalita iniziata con il 3-2 di una settimana fa nell’impegno casalingo contro il Kuban. Il Krasnodar ospiterà invece il lanciatissimo Cska, che ha alle spalle tre vittorie di fila nelle quali ha tenuto inviolata la propria porta. Cerca punti preziosi anche l’Anzhi. Il club di Makhachkala scenderà in campo al Metallurg di Samara, casa del Krylya Sovetov, reduce da due sconfitte consecutive che ne hanno influenzato il cammino dopo una buona partenza. Chiudono il programma gli concroci tra Alaniya e Amkar Perm e Volga contro il Rostov, tutte alla ricerca di tre punti pesanti in chiave salvezza.

Alessio Tuveri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *