Redazione

Osimo, il padre accoltella il figlio e si toglie la vita

Osimo, il padre accoltella il figlio e si toglie la vita
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

OSIMO (AN), 30 MARZO – L’ennesima lite familiare terminata in tragedia: Giorgio Binci, 61 anni, dopo un diverbio avuto con il figlio Alberto, impugna un coltello ferendo granvemente il ragazzo. Accortosi poi della drammaticità dell’atto compiuto, esce sul pianerottolo e si toglie la vita.

La tragedia è avvenuta a Osimo, comune in provincia di Ancona. Questa mattina, vittima e aggressore hanno discusso violentemente facendo spaventare tutto il vicinato. Dalle ultime indiscrezioni sembra che Alberto Binci avesse consigliato al padre la somministrazione di alcuni farmaci. L’uomo si è alterato e, dopo aver preso un coltello dalla cucina, ha affondato il colpo nel fianco sinistro del figlio. Pochi minuti dopo l’uomo si pente e, credendo di aver ucciso il ragazzo, si ferisce mortalmente con la stessa arma.

Per Giorgio Binci non c’è stato nulla da fare, mentre Alberto è ora ricoverato all’ospedale Torrette di Ancona. Sebbene la prognosi sia riservata il ragazzo, al momento, non è in pericolo di vita.

Nicolò Bonazzi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *