Luca Guerra

Serie B: la Top 11 della 1^ giornata

Serie B: la Top 11 della 1^ giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Livorno e Sassuolo guidano la graduatoria dei migliori nel primo weekend di cadetteria.

SASSUOLO, 28 AGOSTO- Un portiere migliore in campo nonostante una bruciante sconfitta nel finale di gara, una difesa di goleador, un centrocampo abile negli inserimenti e un attacco ricco di sicurezze. Sono gli ingredienti della Top 11 del primo turno del campionato di serie Bwin 2012/2013, andato in scena in forma “tripartita” come ormai consueto nella formula del torneo, tra venerdì, sabato e lunedì sera. Sassuolo, Bari e Livorno, tutte e tre vittoriose e convincenti, regalano elementi alla Top di questa settimana, guidata in panchina dall’amaranto Davide Nicola, che all’esordio in cadetteria contro una “vecchia volpe” della panchina come lo stabiese Piero Braglia, si regala la soddisfazione di una roboante vittoria esterna. La Top 11 si dispone con il 4-3-3, vediamone nel dettaglio i componenti:

PORTA:

Michele Arcari (Brescia): Il portierone lombardo tiene a galla i suoi in quel di Crotone fino al 94’, quando Maiello lo trafigge per il centro decisivo. Senza di lui per le “rondinelle”, bisognose di rinforzi, sarebbe stato un naufragio quello in terra calabrese…;

DIFESA:

Simone Salviato (Livorno): Al minuto 43 del primo tempo di Juve Stabia-Livorno entra prepotentemente tra i marcatori del campionato, con un gran piattone sul magnifico assist di tacco di Paulinho. Corsa e qualità, e i tempi bui della scorsa stagione per lui paiono dimenticati;

Luca Ceppitelli (Bari): Il centrale umbro sembra rigenerato nella difesa a 3 che mister Torrente sta testando in questo avvio di stagione. Dopo 10’ apre le danze biancorosse al “San Nicola” contro il Cittadella, con uno stacco preciso e angolato che porta in vantaggio il Bari. Perfetto dietro, dove oscura Maah;

Emanuele Terranova (Sassuolo): Dr. Jekyll e mr. Hyde, senza stavolta connotazioni negative, al “Manuzzi” di Cesena. Stopper ruvido il giusto per tenere a bada il bianconero Succi, rigorista impeccabile per il 2-0 del Sassuolo nella ripresa, con la rete che di fatto chiude il match nella rotonda vittoria emiliana;

Carlo Mammarella (Virtus Lanciano): Griffa con una prodezza balistica l’esordio in serie B dei frentani, che strappano un prezioso pareggio all’”Euganeo” di Padova. Si conferma anche in cadetteria specialista dei calci piazzati. Mihajlovic e Roberto Carlos hanno trovato un degno erede.

CENTROCAMPO:

Luca Siligardi (Livorno): Anche lui si presenta alla nuova stagione tirato a lucido, volando nel tridente di mister Nicola. Nella ripresa con un eurogol firma il 2-1 che fa volare il Livorno in casa delle vespe stabiesi prima del tris di Dionisi;

Armin Bacinovic (Hellas Verona): Si vede già dalla prima prova che in serie B lo sloveno è solo di passaggio: si presenta ai tifosi scaligeri con una punizione d’autore, per il momentaneo vantaggio in casa del Modena. Non sbaglia mai un passaggio, e l’intesa con Jorginho e Halfredsson in mediana appare già collaudata;

Raffaele Maiello (Crotone): E’ di fatto l’attaccante più pericoloso nell’assedio calabrese alla porta del Brescia: ci crede fino all’ultimo minuto e viene premiato dalla pregevole segnatura che al 94’ porta tre punti in dote ai rossoblù, affossando il team di Calori;

ATTACCO:

Marco Sansovini (Spezia): La serie A l’ha raggiunta lo scorso anno con il Pescara, ma ha preferito restare in B per guidare lo Spezia verso sogni di gloria: al “Picco” contro il Vicenza veste la fascia di capitano bianconero, e con una doppietta, prima di rapina e poi con un gol d’autore nel recupero, permette ai suoi di superare per 2-1 gli ostici veneti;

Leonardo Pavoletti (Sassuolo): Prima Divisione o Serie B, per lui fa poca differenza: dopo la caterva di gol con la Virtus Lanciano, debutta in Serie B trascinando i neroverdi al successo nella supersfida del “Manuzzi” con un gran gol da centravanti di razza.

Neto Pereira (Varese): Passano i campionati, ma l’attaccante brasiliano non perde il vizio del gol. Al “Masnago”, sotto un diluvio di una notte di fine estate, sblocca il match contro l’Ascoli con un gol da opportunista, spianando la strada ai suoi verso il 2-0 finale;

ALLENATORE:

Davide Nicola (Livorno): Difficilmente dimenticherà questo esordio in serie B: nella notte del “Menti” prima teme il ko per il centro dello stabiese Murolo, poi con un capolavoro tattico ( e grazie anche all’espulsione di Zito) riesce nel ribaltone e conquista tre punti in uno dei campi più ostici del torneo.

 

TOP 11 SERIE B (4-3-3): Arcari (Brescia); Salviato (Livorno), Ceppitelli (Bari), Terranova (Sassuolo), Mammarella (Virtus Lanciano); Siligardi (Livorno), Bacinovic (H. Verona), Maiello (Crotone); Sansovini (Spezia), Pavoletti (Sassuolo), Neto Pereira (Varese).

Allenatore: Davide Nicola (Livorno).

 

A cura di Luca Guerra

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *