Orazio Rotunno

Mercato Milan: Galliani chiude a Kakà, Bojan per Allegri

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO, 28 AGOSTO – E’giunta la parola fine al tormentone di questa seconda parte d’estate: Kakà non rivestirà la maglia rossonera, parola di Galliani. L’a.d. del Milan al tempo stesso rende pubblico l’interesse di Allegri per Bojan, in uscita dalla Roma, e che con Niang, ufficiale da ieri, andrebbe a completare un reparto offensivo tutto nuovo assieme a Pazzini. Un altro sogno svanisce per i tifosi rossoneri, dopo l’illusione di trattenere Thiago Silva, o di consolarsi almeno con Ibra, adesso anche Kakà non sarà rossonero. Adesso quel 31 agosto motivo di speranze negli anni scorsi, sancirà la fine di un incubo per i tifosi del diavolo.

KAKA’, UN LUSSO CHE NON VALE LA PENA: VIRATA SU BOJAN KRKIC – Realisticamente parlando, Kakà non è mai stato neanche lontanamente vicino al Milan. Ingaggio spropositato, 68 milioni l’investimento a suo tempo del Real impossibili da dilaniare con un prestito gratuito che, avrebbe per altro costretto Florentino Perez a rendere al brasiliano un aumento di stipendio una volta di ritorno a Madrid nella prossima stagione per questioni di fiscalità diverse nel nostro Paese. C’è anche una verità, dura da ammettere, che ha giocato un ruolo importante nella rinuncia di Galliani al proseguo della trattativa. Se Kakà fosse ancora Kakà, forse il Milan uno sforzo in più lo avrebbe anche fatto, magari non da 10 milioni di euro l’anno, ma poco giù di lì si. Invece i dubbi sul rendimento e le condizioni fisiche del brasilinao in questi anni bui in Spagna gettano ombre sulle garanzie di un investimento tanto rischioso ed ingente. E in ultima analisi, uno come Mourinho, un giocatore come il brasiliano, se non lo inserisce nemmeno fra i convocati un motivo ci sarà. Dunque largo alle alternative, e agli ennesimi sogni ridimensionati dei tifosi rossoneri: l’ultima idea si chiama Bojan Krkic. Galliani ha parlato del parere favorevole a questa operazione del mister Allegri; è sul mercato giallorosso e Zeman ne è rimasto deluso nel precampionato. Singolare, perchè lui e Borini come caratteristiche sembravano i più adatti al gioco del boemo. La stagione d’esordio per l’ex Barça è stata costellata più di bassi che da alti, nonostante gli 8 gol stagionali. Difficile l’adattamento in Italia, come storicamente per qualsiasi spagnolo nel nostro Paese, ma le qualità del ragazzo non possono essere legate tutte al calcio spumeggiante di casa blaugrana, dove aveva fatto vedere ottime cose, seppur partendo spesso dalla panchina. Prima o seconda punta all’occorrenza, classe 89′, può arrivare in prestito: sarebbe l’arrivo di un altro giocatore reduce da una stagione non ottimale, non in rampa di lancia, e conteso da pochi. Insomma, non un acquisto da Milan, come tutta un estate di mercato poco rossonera.

Orazio Rotunno

Share Button

One Response to Mercato Milan: Galliani chiude a Kakà, Bojan per Allegri

  1. eli 28 agosto 2012 at 18:07

    sono un gran tifoso milanista ma da qualche tempo il signori berlusconi e galiani e braida ci stanno prendendo in giro fanno solo i loro interessi quindi speriamo solo di non ritornare in serie b dato che questa squadra fa propio paura in tutti i reparti be io che quest' anno volevo fare l' abbonamento mi anno fatto passare la voglia be sarebbe ora che il grande milan finisse in gestione di qualche arabo cosi' ritorneremo a sorridere . be in fine per dirla in breve siamo gia' con la merda che ci sta' coprendo tutto ciao da eli 67

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *