Redazione

Serie Bwin, il punto sulla 1.ma giornata

Serie Bwin, il punto sulla 1.ma giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Eusebio Di Francesco, tecnico del Sassuolo

SASSUOLO, 28 AGOSTO – Inizia nei migliori dei modi l’avventura del tecnico Di Francesco sulla panchina dei neroverdi. Nel primo “monday night” della stagione, la compagine emiliana che lo scorso anno ha sfiorato la promozione arrivando in semifinale play off, abbatte il Cesena al “Dino Manuzzi”. Nel derby dell’Emilia, il Sassuolo, gioca bene e convince trovando con Pavoletti il gol del vantaggio intorno alla mezz’ora. Il Cesena, dal canto suo, priva di una vera e propria trama di gioco, risente il colpo e non rialza più la testa. Così, nella seconda frazione di gioco, due penalty e la conseguente espulsione di un difensore, sono il giusto mix per il tracollo davanti al proprio pubblico.

SOLO DUE VITTORIE IN TRASFERTA – Successo in trasferta, in questa prima giornata di campionato, non solo per il Sassuolo. Sabato sera il Livorno allenato da Davide Nicola, ha espugnato il campo di Castellammare, superando le “Vespe” per 3-1 e proiettandosi, anche grazie alle innumerevoli penalizzazioni di inizio torneo, in testa alla classifica. Al gol di Murolo, alla mezz’ora della prima frazione di gioco, rispondono Salviato prima, Siligardi e Dionisi poi.

ALL’ULTIMO RESPIRO – Spezia e Crotone fanno gioire i propri tifosi nei palpitanti minuti finali: i liguri, grazie a un Sansovini in splendida forma, riescono a superare il ripescato Vicenza, nonostante qualche incertezza del proprio portiere. La squadra di Breda, data per spacciata alla vigilia della gara, è come sempre attenta e molto corta tra i reparti. Spezzini in difficoltà ma in vantaggio subito con l’ex capitano del Pescara. Sul più bello, nella ripresa, Giacomelli gela l’entusiasmo bianconero. A riaccendere gli animi, quando tutto sembrava destinato a un mezzo passo falso, ci pensa Sansovini che, da vero rapace d’aria di rigore, sigla il gol del definitivo 2-1. Anche la tifoseria pitagorica, i supporters del Crotone per intenderci, festeggiava in contemporanea con quelli dello Spezia: in una gara destinata a uno scialbo 0-0 contro un buon Brescia, ci pensa Maiello, nell’ultima azione disponibile, a rompere gli equilibri.

IL RESTO DELLA GIORNATA – Fa notizia il punteggio dell’ “Euganeo” dove il Padova di Fulvio Pea non va oltre l’1-1 contro la Virtus Lanciano. Stesso risultato, nella gara inaugurale di questa stagione, tra Modena e Verona con gli scaligeri che, dunque, partono con un mezzo passo falso. Novara e Reggina riacciuffano nella ripresa le rispettive gare toscane: i primi impattano per 1-1 contro il Grosseto, i secondi, invece, conquistano un punto al “Castellani”, stadio storicamente ostico per i colori amaranto. Partono forte Bari e Varese che superano, tra le mura amiche, Cittadella e Ascoli. I galletti soffrono un po’ di più per via dello sfortunato autogol, in avvio di ripresa, di Claiton Dos Santos. Ai lombardi, invece, basta un tempo per aprire e chiudere la pratica con Neto Pereira e Zecchin. Chiudiamo con il primo successo della Pro Vercelli che, in un autentico spareggio salvezza, supera la Ternana di misura grazie a un gol di Di Piazza, vecchia conoscenza del Catania.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *