Redazione

Napoli: il report di giornata

Napoli: il report di giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Allenamenti, idee tattiche e voci di mercato: avvicinamento al big match contro la Juventus

Edinson Cavani, bomber partenopeo

NAPOLI, 29 MARZO –  Continua la preparazione degli azzurri in vista del grande appuntamento di domenica sera, la sfida dello Juventus radium che opporrà la truppa di Mazzarri agli imbattuti bianconeri di Conte. Seduta pomeridiana, oggi, per gli azzurri, con riscaldamento in avvio, lavoro atletico e poi partitella a campo grande terminata 2-1 con reti di Hamsik, Vargas e Pandev. Buone notizie dagli infortunati: tutti e tre i calciatori in dubbio, alias Campagnaro, Maggio e Grava, hanno partecipato al test in famiglia, giocando tutti e novanta i minuti. Una buona iniezione di fiducia per Mazzarri ed i suoi, che altrimenti avrebbero dovuto far fronte ad una vera e propria emergenza difensiva. Le grandi discussioni sulle radio tinte d’azzurro, più che su uomini e modulo del Napoli, si sbizzarriscono su come la Juventus proverà ad allungare contro gli azzurri il proprio storico record di imbattibilità, in vita fin dall’inizio della stagione. I rumors dei beninformati su Vinovo e dintorni danno quasi per certa la scelta di Conte di puntare ancora sul 3-5-2, modulo varato per la prima volta proprio nel match di andata del San Paolo e riproposto ciclicamente durante la stagione bianconera. Gianni Balzarini, esperto Mediaset di cose juventine, sottolinea come “Conte, specie dopo le buone risposte ottenute con l’Inter, continuerà ad insistere sul modulo a tre difensori per bloccare gli azzurri sulle fasce.”. Più prudente Maurizio Compagnoni di Sky, che si dice “dubbioso sulla scelta del 3-5-2 di Conte, che già all’andata soffrì la maggiore esperienza del Napoli nel giocare con questo modulo. Solo col passaggio al 4-3-3 la squadra bianconera riuscì a recuperare una partita che sembrava persa, e mi rende perplesso il fatto che il mister bianconero voglia riproporre una scelta già allora dimostratasi non proprio performante”. In tutto ciò, voci di mercato che rimbalzano a destra e a manca, e che vedono il Napoli protagonista sia in entrata che in uscita. Ha parlato Cavani, che non ha subordinato il suo permanere a Napoli ad una nuova qualificazione in Champions, sottolineando comunque come “il mio futuro a Napoli dipenda da altri fattori che ora non mi preoccupano, data la concentrazione che voglio da me stesso per inseguire i traguardi stagionali miei e della squadra”. Niente paura, per il momento, di perdere Cavani. C’è qualche dubbio invece su Insigne, accostato all’Udinese nell’ambito dello scambio che porterebbe in azzurro Juan Cuadrado, esterno del Lecce di proprietà dei friulani bianconeri. Antonio Ottaiano agente del calciatore, in ogni caso, ribadisce a Radio Kiss Kiss Napoli che “Il futuro di Lorenzo può essere dovunque, l’ultima parola spetta al Napoli. Una delle tante ipotesi è sicuramente quella di restare al Pescara giocando in massima serie e dimostrato di reggere il salto di qualità. Non è neanche escluso che possa giocare con la maglia della sua città. Molte squadre lo seguono, anche l’Udinese, ma con la dirigenza friulana non abbiamo avuto alcun tipo di contatto.”

 

Alfonso Fasano

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *