Redazione

Roma, american dream: a Luglio tournèe negli Stati Uniti

Roma, american dream: a Luglio tournèe negli Stati Uniti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Roma, 29 Marzo-Che la Roma fosse diventata di proprietà americana era un fatto risaputo; meno noto erano le intenzioni di questi magnanti di Boston, che vogliono portare il club capitolino ai vertici del calcio mondiale non solo sul campo ma anche nel marketing e nella visibilità: detto fatto, la Roma a Luglio volerà negli USA per tre amichevoli di lusso.

America:

La prima partita verrà giocata da Totti e compagni a Chicago il 22 Luglio, contro una squadra da definire ma che saranno molto probabilmente i locali dei Chicago Fire, club che milita nella MLS, la più importante lega calcistica d’oltremare. La settimana dopo i giallorossi saranno impegnati nella grande mela, a New York; anche in questo caso la sfidante è un’incognita: potrebbe essere un altro club europeo impegnato in una tournee oppure i locali dei NY Red Bulls capitanati dal Francese ex Arsenal Thienry Henry.

Sapore d’Europa:

Ma gli Americani, si sa, amano la “vecchia” Europa: è per questo che l’unica data precisa di cui si conosce anche la sfidante è quella del 25 Luglio, quando la Roma sfiderà al Fenway Park di Boston (stadio dei Boston Red Sox di proprietà di Di Benedetto) il Liverpool, di proprietà di Broughton, un altro bostoniano innamorato del calcio d’oltremare.

Crescita:

James Pallotta, uno dei co-proprietari della Roma spiega i motivi della decisione di effettuare una tournèe negli USA:” Uno dei nostri obiettivi più importanti è di far crescere il marchio della AS Roma negli Stati Uniti e queste amichevoli potranno essere molto d’aiuto: non vedo l’ora di veder giocare la Roma nello stadio della mia città, nel primo di una serie di tanti derby tra due magnifici club”.

Matteo Mistretta

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *