Orazio Rotunno

Serie A, prima giornata: Napoli da sballo, schiantato il Palermo

Serie A, prima giornata: Napoli da sballo, schiantato il Palermo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PALERMO, 26 AGOSTO – E’un esordio dipinto d’azzurro al Renzo Barbera. Il Napoli schianta un Palermo spento e dimesso, sugli scudi i due tenori rimasti, Hamsik e Cavani. Per i rosanero tanto da rivedere, ed una settimana di mercato che si preannuncia accesa.

LA PARTITA – E’il Napoli che fa la partita, il Palermo prova a ripartire con grande velocità ma la squadra di Mazzarri tiene bene il campo, con grande personalità. E’però del Palermo il primo tiro della partita, Miccoli ci prova da fuori ma conclude al lato. Risponde subito Hamsik, la sua conclusione finisce di poco fuori. Alla mezzora già un cambio: Brienza non ce la fa, problema muscolare ed entra Migliaccio. Ma dopo due minuti ecco l’occasionissima dei rosanero, calcio di punizione perfetto di Miccoli che trova di testa Pisano, De Santics si oppone alla grande. Lo stesso capitano dei siciliani si mangia una buona cocasione dal limite schiacciando troppo la conclusione, con la palla che ballava pericolosamente nell’area del Napoli. Ma è sul finire del primo tempo che cambia la partita, a favore questa volta degli azzurri: tocca prima a Cavani che si divora letteralmente un gol: ponte di Maggio, il Matador in area di rigore a due passi spara sulla traversa. Ma l’appuntamengo con il gol è appena rinviato, scocca il 45esimo: Maggio scende sulla destra, taglia in mezzo per lo Hamsik che controlla a seguire dal vertice basso dell’area di rigore e lascia partire un fulmine che si spegne nel sette, con complicità di Ujkani. Squadre a riposo sullo 0-1. Il palermo torna in campo non con l’attegiamento di chi deve recuperare la partita, ma di chi ha subito moralmente e nelle gambe lo svantaggio all’ultimo secondo del primo tempo. La prima occasione per i rosanero arriva al 70esimo, con un bel tiro di Miccoli deviato sul fondo. Ma è il preludio al gol del Napoli, che chiude la partita: scambio di favori Hamsik-Maggio, lo slovacco verticalizza per l’ala azzurra che infila la porta di Ujikani. C’è tempo anche per Cavani di timbrare il cartellino, splendido contropiede napoletano, Edu Vargas crossa per il Matador che di testa fa 0-3. Batosta per il Palermo, il napoli parte subito alla grande.

UOMO PARTITA SPORT CAFE’24 – HAMSIK 7.5 – E’l’uomo decisivo: assist e gol per lo slovacco, che cambia ruolo ma non abitudini. Mazzarri lo arretra quasi sulla mediana ma lui è sempre puntuale negli inserimenti, pronto a finalizzare o a servire il compagno.

IL TABELLINO

PALERMO-NAPOLI 0-3
Palermo (3-5-2): Ujkani; Cetto, Von Bergen, Munoz; E.Pisano, Barreto (35′ st Budan), Donati (10′ st Arevalo Rios), Brienza (29′ Migliaccio), Bertolo; Miccoli, Hernandez. A disp.: Benussi, Brichetto, Morganella, Garcia, Milanovic, Di Matteo, Viola, Sanseverino. All.: Sannino
Napoli (3-5-1-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Inler (32′ st Vargas), Hamsik, Aronica; Insigne (16′ st Dzemaili); Cavani. A disp.: Rosati, Colombo, Gamberini, Grava, Fernandez, Bariti, Donadel. All.: Mazzarri
Arbitro: Orsato
Marcatori: 48′ Hamsik, 33′ st Maggio, 43′ st Cavani
Ammoniti: Von Bergen, Bertolo, Barreto (P), Aronica, Britos (N)
Espulsi:

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *