Redazione

Mlb, Magic Johnson acquista i Los Angeles Dodgers

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Un acquisto dal valore di 2 miliardi di dollari, un record per lo sport americano

LOS ANGELES, 28 marzo – Dopo aver illuminato la Los Angeles del basket guidando i Lakers a 5 titoli Nba, Magic Johnson prova a ottenere gli stessi risultati nel baseball. L’ex guardia dei gialloviola, 52 anni, è a capo infatti di una cordata che ha acquistato la franchigia dei Los Angeles Dodgers.

UNA SPESA DA 2 MILIARDI – L’acquisto, che dovrà essere approvato dal management della Mlb, prevede l’esborso record per una franchigia americana di 2.15 miliardi di dollari (1 miliardo e 614 milioni di euro) per la cessione della società e del Dodgers Stadium. Serviranno invece altri 150 milioni di dollari per l’acquisto dei terreni circostanti lo stadio.

UN CLUB FALLITO – I Dodgers erano in fallimento dal giugno del 2011. Un debito di circa 579 milioni accumulato dal proprietario, Franck McCourt, che aveva acquistato la franchigia per 340 milioni dalla Fox di Murdoch appena otto anni fa. Una gestione dissennata e anche i problemi familiari (McCourt deve riconoscere entro aprile una tranche da 130 milioni alla moglie Jamie) aveva fatto precipitare la situazione del club.

SECONDA TIFOSERIA D’AMERICA – Dal punto di vista sportivo la squadra non va benissimo, 82 vinte e 79 perse lo scorso anno, molto lontani dalla zona playoff. Ma la squadra detiene il secondo posto nella classifica delle squadre più seguite d’america, dietro i New York Yankees e appena davanti ai Boston Red Sox. Una piattaforma di tifosi che attira anche l’interesse delle televisioni, e proprio la Fox, ex proprietaria, è pronta a firmare un contratto d’esclusiva per i prossimi 17 anni da 3 miliardi di dollari.

FIUTO PER GLI AFFARI – Un affare dunque per Ervin “Magic” Johnson che dopo il drammatico ritiro dalle scene cestistiche nel 1991, dopo che gli era stato diagnosticata l’Hiv e il fugace ritorno ai Lakers del 1996 si è scoperto ottimo imprenditore. Possiede ristoranti, centri benessere, palestre e persino teatri di posa e ad Hollywood.

Davide Mancuso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *