Antonio Fioretto

Mercato Napoli, ufficiale l’acquisto di El Kaddouri

Mercato Napoli, ufficiale l’acquisto di El Kaddouri
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Arriva dal Brescia il giovane e talentuoso centrocampista marocchino. Sarà il sostituto di Hamsik, del quale ha emulato le trafila

NAPOLI, 25 AGOSTO – E’ stata una delle trattative più veloci di questa sessione di mercato. El Kaddouri, nella serata di ieri, è stato acquistato dal Napoli di Bigon e De Laurentis, con la formula della comproprietà. Entusiasta il presidente azzurro, che ha parole dolci anche per Mino Raiola, procuratore del calciatore : ” El Kaddouri rappresenta il presente ma soprattutto il futuro del Napoli. Con Corioni e Raiola è bastato un minuto per trovare l’ accordo“.  Sono anche arrivati i complimenti del presidente del Brescia, ormai ex squadra del giocatore marocchino, Corioni : “ Complimenti al Napoli. El Kaddouri è il nuovo Zidane“.

CARRIERA Omar, nato 22 anni fa a Bruxelles, ma da genitori marocchini, è stato l’ oggetto del desiderio di varie squadre in questi due mesi di calciomercato. In particolare, Juve e Parma hanno cercato di accaparrarsi le prestazioni del ragazzo. L’ altroieri, invece, El Kaddouri sembrava ad un passo dal Genoa di Preziosi, prima del tempestivo inserimento del Napoli.  Cresciuto nelle giovanili dell’Anderlecht, è stato ceduto, a 18 anni, al Brescia, club in cui è rimasto finora tranne una parentesi della stagione 2010-11, giocata in prestito al Sud-Tirol. Nella scorsa stagione con il Brescia ha totalizzato 37 presenze e 7 gol in serie B.

VICE-HAMSIK El Kaddouri sulla carta dovrebbe essere il sostituto, soprattutto in senso numerico, di Walter Gargano. In realtà il 22enne trequartista sembra essere il naturale rimpiazzo di Marek Hamsik, avendo qualità molto simili allo slovacco come senso del gol, capacità di inserimento e giocata veloce. Starà ora a Mazzarri dosare il ragazzo, farlo crescere con serenità in modo che i tifosi possano tra qualche anno ritrovarsi un nuovo gioiello tra le mani.

Antonio Fioretto

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *