Redazione

Verona deludente fermato dal Modena: al “Braglia” è 1-1

Verona deludente fermato dal Modena: al “Braglia” è 1-1
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Rete del ModenaMODENA, 24 AGOSTO – Partita all’insegna dell’equilibrio quella che apre la nuova stagione di Serie B, un Modena sorprendente tiene testa ad un deludente Verona. L’attesissima squadra scaligera, definita da molti come la forza da battere, viene fermata al “Braglia” da un più che positivo Modena. Ci si aspettava certamente qualcosa in più dagli undici di Mandorlini spesso distratti soprattutto in difesa. Positiva la prestazione del neoacquisto Bacinovic autore della prima rete del match. I padroni di casa, guidati in panchina dall’esordiente Marcolin, si coprono bene e manovrano ripartenze che spesso mettono i brividi al Verona come quella che porta al gol del pareggio grazie a Signori. Surraco spreca numerose occasioni sotto porta, Ardemagni e Signori i migliori per il Modena.

LA PARTITA – Ritmi altissimi sin dall’inizio e occasioni da entrambe le parti, è il Verona per primo a mettere i brividi al pubblico di casa quando il cronometro segna appena una manciata di secondi. Risposta immediata per i padroni di casa con una conclusone di Ardemagni che si spegne di poco a lato. Il Verona cresce e con Hallfredsson guadagna una punizione dai diciotto metri che Bacinovic trasforma facilmente in rete, un destro a girare sul primo palo che batte l’estremo difensore Colombi forse colpevole di essere partito con qualche attimo di ritardo. E’ 1-0. Modena che non si abbatte e, quasi rivitalizzato dalla rete degli ospiti, tiene palla cercando di creare occasioni per agguantare il pareggio, Greco su punizione prima e Ardemagni con un’ acrobazia poi mettono paura al Verona. Il primo tempo si conclude con un tiro insidioso di Surraco dal limite dell’area che Rafael controlla facilmente. La ripresa si apre come si era conclusa la prima frazione, Modena che attacca e al 5’ vede ripagati i suoi sforzi, è Signori a mettere a segno il gol del pareggio. L’assedio dei canarini prosegue e all’ 8’ Signori si vede negare la gioia della personale doppietta. Rete annullata. Verona che dalla panchina riceve la scossa per rispondere agli attacchi avversari, è la qualità del centrocampo scaligero a rimettere il match in equilibrio, Jorginho smista i palloni sulle fasce per la spinta di Fatic da una parte e Crespo dall’altra. Al 22’ ancora guizzo modenese, penetrazione in area e cross basso che grazie alla deviazione di Moras finisce prima sul palo e poi carambola tra le braccia del portiere veronese. Autogol sfiorato. La disattenzione dei difensori scaligeri prosegue e il Modena va vicino al vantaggio con Surraco che entrato in area di rigore vince il duello in velocità con Moras ma spreca poi tirando addosso a Rafael. L’espulsione di Bjelanovic per un fallo commesso a palla lontana rende ancora più arduo il lavoro per il Verona, l’attaccante spinge a terra il suo diretto marcatore, Cervellera è vicino e avendo visto tutto decide di cacciare il croato. I padroni di casa provano a sfruttare la superiorità numerica ma senza trovare il risultato sperato, il match si conclude con una punizione neutralizzata da Rafael.

IL TABELLINO:
MODENA-VERONA 1-1
MODENA (3-4-3): Colombi; Zoboli, Andjelkovic, Perna; Nardini, Dalla Bona, Signori, Carini; Surraco (86′ Stanco), Ardemagni (89′ William), Greco (65′ Pagano). All. Marcolin
VERONA (4-3-3): Rafael; Crespo, Moras, Maietta, Fatic; Jorginho, Bacinovic (76′ Grossi), Hallfredsson (65′ Martinho); Juanito Gomez, Bjlenanovic, Rivas (76′ Laner). All. Mandorlini
Marcatori: 15′ Bacinovic (V), 49′ Signori (M)
Arbitro: Cervellera di Taranto
Ammoniti: Moras (V), Fatic (V), Ardemagni (M), Dalla Bona (M), Perna (M)
Espulso: 79′ Bjelanovic

a cura di Matteo Biondani

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *