Leonardo Andreini

L’angolo del Tattico: il Pescara di Stroppa

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PORTIERE – Lo scorso anno in forza al padova, Mattia Perin è chiamato al vero salto di categoria prima ancora che di qualità. Il giovane portiere difenderà la porta dell’Adriatico, grande responsabilità per lui. La dirigenza bianco celeste ha deciso di affiancargli l’esperto estremo difensore Ivan Pellizzoli che di squadre ne ha girate tante e che porta con se un notevole bagaglio di esperienza.

DIFESA – La difesa del Pescara sarà composta da quattro difensori. Il primo è Marco Capuano, bella stagione la sua nello scorso torneo cadetto,verrà affiancato dal neo acquisto Terlizzi prelevato pochi giorni fa dal Varese(attualmente squalificato fino alla 6a giornata); fino ad allora sarà Cosic a sostituirlo. Sulla fascia sinistra il tecnico Stroppa ha scelto Modesto, prelevato nella sessione estiva dal Parma. Sulla fascia destra spazio a Zanon.

CENTROCAMPO – Stroppa dovrebbe giocare con due mediani davanti alla difesa. L’avvio a stento di Blasi non dovrebbe permettere all’ex Juve e Fiorentina di partire titolare. Spazio quindi al neo acquisto Colucci coadiuvato dalla conferma di Emmanuel Cascione. Il terzetto di trequartisti sarà composto dal neo acquisto Weiss, dal giovane e promettente Balzano e infine da Quintero.

ATTACCO – Ad oggi l’attaccante titolare è Vukusic che stà vincendo la concorrenza con attaccanti del calibro di Abbruscato e Jonathas

 

 

Leonardo Andreini e Antonio Foccillo

Share Button

One Response to L’angolo del Tattico: il Pescara di Stroppa

  1. Rubinet 25 agosto 2012 at 11:45

    Nn c haii capito molto…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *