Leonardo Andreini

L’angolo del Tattico: il Bologna di Pioli

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PORTIERE – Gianluca Curci è il nuovo portiere del Bologna. Dopo diversi anni di anonimato quest’anno il portiere ex Roma è chiamato al salto di qualità. Curci sarà affiancato dall’esperto 29enne Federico Agliardi, che in questo primo scorcio di stagione non si sta dimostrando affidabilissimo. Infine c’è il giovane Filippo Lombardi che farà il terzo portiere.

DIFESA – L’acquisto di Cesare Natali a parametro zero oltre a dare sicurezza da anche esperienza; difatti il 33enne partirà titolare. Nella difesa a 3 di Pioli troverà posto anche Mikael Antonsson, svedese con una gran voglia di dimostrare il suo valore. Terzo titolare sarà Nicolò Cherubin, 25 anni e un talento ormai appurato. La panchina sarà composta dal danese Frederik Sorensen e la dirigenza rossoblu spera che la squalifica di sei mesi per Daniele Portanova, arrivata per la vicenda calcioscommesse, possa essere ridotta davanti al Tnas. Dal Genoa è poi arrivato Carvalho, che in questo primo scorcio di campionato ha affiancato Antonsson e Cherubin nella linea di difesa a tre.

CENTROCAMPO – La fascia sinistra di centrocampo vedrà titolare Archimede Morleo, mentre a destra giocherà Marco Motta, il 26enne lo ricordiamo è in prestito dalla Juventus. I due interni di centrocampo saranno Diego Pèrez, italo uruguaiano e Tiberio Guarente, 28enne in prestito dal Siviglia. Attenzione però all’ex juventino Pazienza, che sta guadagnando posizioni nello scacchiere di Pioli, soprattutto se il tecnico rossoblu dovesse abbandonare la difesa a 3 e schierarsi a 4, con un centrocampo a rombo e quindi con più sostanza.

ATTACCO – I gioielli veri e propri il Bologna c’è li ha nascosti proprio in questo reparto. La coppia di trequartisti delle meraviglie composte dal livornese Alessandro Diamanti e Saphir Taider, di nazionalità francese, valutato circa 3 milioni di euro. Davanti a loro l’ex Genoa e Fiorentina Alberto Gilardino, grande colpo dell’estate che dovrebbe far dimenticare la partenza di Ramirez. A completare il reparto Robert Acquafresca e Manolo Gabbiadini, arrivato in prestito dalla Juventus. In panchina il 23enne ex Lecce Cristian Pasquato e Henry Gimènez forniscono sicurezza.

Leonardo Andreini e Antonio Foccillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *