Fabio Pengo

Calcioscommesse, caso Conte: Sandulli a rischio provvedimenti

Calcioscommesse, caso Conte: Sandulli a rischio provvedimenti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ROMA, 23 LUGLIO – L’intervista rilasciata dall’avvocato Piero Sandulli, componente della Corte di Giustizia Federale, sullo scandalo “Scommessopoli” e più in particolare su Antonio Conte ha suscitato le reazioni della Figc che ha tempestivamente segnalato l’accaduto alla Commissione di Garanzia sulla Giustizia Sportiva. 

L’INTERVISTA A RADIO CAPITAL –A Conte è andata bene. Se fosse stato chiesto l’illecito sportivo invece dell’omessa denuncia, avrebbe rischiato fino a tre anni di squalifica.Quello che so è che in uno dei due casi è stata data ragione al tecnico, ma nell’altro l’allenatore della Juve avrebbe potuto stare fermo molto di più“. Queste le parole incriminate di aver violato la segretezza dei provvedimenti del 22 agosto.Infatti l’articolo 28 comma 2 del codice di giustizia sportiva e l’articolo 2 del regolamento di disciplina dei componenti degli organi di giustizia sportiva impongono ai giudici impegnati in un processo di non esprimere considerazioni personali in pubblico sullo stesso pena la contestazione del verdetto. Inoltre lo stesso giudice può incorrere in sanzioni disciplinari pesanti facendo dilatare ancora i tempi di un processo che va avanti da mesi e che deve raggiungere il terzo grado d’appello.

Fabio Pengo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *