Leonardo Andreini

L’angolo del Tattico: il Torino di Ventura

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PORTIERE – Il portiere titolare del Torino targato Ventura sarà il belga Jean-Francois Gillet. In panchina si siederà il promettente italo-senegalese Lys Gomis, classe 90 di cui si dice un gran bene

DIFESA – Ventura da sempre predilige una difesa a quattro. Facile ipotizzare che centralmente partirà titolare il talentuoso 24enne Angelo Ogbonna il quale al suo fianco dovrebbe con ogni probabilità avere Guillermo Rodriguez, 28enne uruguaiano approdato quest’anno in quel di Torino. Sulla fascia destra i dubbi sono molto pochi Matteo Darmian, scuola Milan, partirà titolare. Sulla sinistra spazio a Pablo Caceres uruguagio con passaporto spagnolo che con la sua velocità può far ripartir bene le azioni difensive. Non mancano nelle seconde linee dei buoni nomi come quello del polacco Kamil Glik e Salvatore D’Ambrosio, occhio anche all’ex viola Danilo D’Ambrosio apparso bene in questo precampionato e a Valerio Di Cesare 29enne centrale difensivo.

CENTROCAMPO – Non è chiara ancora la disposizione degli uomini a disposizione di Ventura, ma probabilmente il tecnico ex Bari dovrebbe giocare con un centrocampo a quattro con due esterni pronti ad avanzare sulla linea degli attaccanti. Gli interni saranno sicuramente Alessandro Gazzi e il neo acquisto Matteo Brighi. Sulle fasce a sinistra spazio a Stevanovic mentre a destra occhio all’ex cesenate Mario Alberto Santana. Gianluca Sansone utilizzabile anche come centrocampista laterale può subentrare in qualsiasi momento per aiutare il Toro, ma anche lo stesso Basha e il 32enne Giuseppe Vives risulteranno utili in corso d’opera.

ATTACCO – Rolando Bianchi sicuramente non andrà via e sarà per l’ennesima volta riconfermato titolare nell’attacco granata; assieme a lui spazio a Riccardo Meggiorini ex Novara arrivato a Torino già a Gennaio nel mercato invernale. In panchina si siederanno Gianluca Sansone e Alessandro Sgrigna.

CHI PARTE – Poche le cessioni in vista per il Torino e tutte legate all’arrivo di nuovi calciatori in squadra. La rosa infatti è da rinforzare più che da sfoltire e vedremo in base ai nuovi arrivi come si evolverà il mercato in uscita.

CHI ARRIVA – Il mercato in entrata è intensissimo, con la società pronta a rafforzare tutti i reparti per affrontare al meglio la massima serie, soprattutto dopo alcuni malumori espressi dai tifosi. In porta si mira al ritorno di Benussi, che dovrebbe comunque lasciare il posto a Gillet. In difesa si punta a Volta e Bovo nell’eventualità dovessero entrambi lasciare Genova e per la fascia sinistra sempre vivo il nome di Giovanni Pasquale, legato però al futuro di Armero. Nelle ultime ore si è fatta forte la candidatura di Drenthe. Per il centrocampo tanti i nomi in ballo da Seymour ad Almiron, da Biondini a Pazienza, con il quale la trattativa è avviata già da un paio di settimane. Per l’attacco si punta forte su Cerci e Bojinov, con l’ex Roma fortemente in vantaggio vista la nutrita concorrenza in viola.

Leonardo Andreini e Antonio Foccillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *