Redazione

Udinese, ottima partenza: pareggio a Braga, Champions più vicina

Udinese, ottima partenza: pareggio a Braga, Champions più vicina
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il goal di Basta visto da dietro la porta dello Sporting

BRAGA, 22 AGOSTO 2012 – Al Municipal di Braga va in scena l’andata del playoff di Champions League tra i padroni di casa dello Sporting e l’Udinese. Un anno dopo l’eliminazione col più blasonato Arsenal, i friulani riprovano l’accesso all’Europa che conta. Buon pareggio in terra portoghese, ma con qualche rimpianto. Si poteva osare di più, forse, ma è comunque un risultato importante quello ottenuto dalla squadra di Guidolin.

LE FORMAZIONI – Il Braga va in campo con un offensivo 4-2-3-1, con Beto tra i pali, difesa con Salino, Vinicius, Douglao e Ismaily, in mediana Hugo Viana e Custodio, sulla trequarti Alan, Mossorò e Barbosa, Lima punta centrale. L’Udinese risponde con un 3-5-1-1 con Brkic in porta, difesa formata da Domizzi, Danilo e Benatia, a centrocampo Pereyra e Armero esterni, Basta, Willians e Pinzi interni, in attacco Fabbrini a supporto del bomber Di Natale.

IL MATCH – L’Udinese parte forte cercando di guadagnare metri e schiacciare l’avversario nella propria metà campo, in particolare col neoacquisto Willians che pressa e recupera molti palloni durante il corso del match, ma il Braga si conferma avversario ostico e ben organizzato. Reazione portoghese immediata con qualche tiro dalla distanza del cecchino Hugo Viana, per la verità molto impreciso quest’oggi, ma Brkic si conferma molto attento, specialmente su un destro a giro di Vinicius. Nel momento migliore dello Sporting arriva il goal dell’Udinese: al 22′ calcio di punizione per i friulani, Di Natale mette in mezzo un cross dalla destra, Basta prende il tempo a Salino e Vinicius e insacca nell’angolino opposto. Il Braga accusa il colpo, pesantissimo, e non riesce a reagire. L’Udinese addormenta il ritmo e chiude il primo tempo in vantaggio. Nella ripresa il Braga entra in campo più aggressivo: subito cambio nei portoghesi, Micael per Barbosa. Ma ancora una volta è l’Udinese a rendersi pericolosa: al 60′ Di Natale cambia campo con una panoramica favolosa, Pinzi crossa dalla destra per Pereyra che stacca di testa e solo un miracolo di Beto tiene in corsa il Braga. Al 68′ Ismaily firma il pareggio dei portoghesi, con una conclusione pazzesca da 35 metri all’incrocio dei pali, Brkic non può assolutamente nulla. Guidolin sostituisce Pereyra e Fabbrini con Badu e Maicosuel, ma l’occasione d’oro è del Braga, con una conclusione all’incrocio di Micael che Brkic manda in angolo. Finisce 1-1 ma l’Udinese può ritenersi soddisfatta di questo risultato. Il ritorno martedì 28 allo Stadio Friuli di Udine, dove servirà lo scatto decisivo per la volata Champions.

UOMO PARTITA SPORTCAFE24: DUSAN BASTA 7 – Indubbiamente uno dei migliori di tutto il match, corre tantissimo sulla fascia destra, riesce a rendersi pericoloso con buoni inserimenti in area di rigore come quello che porta al goal, chiude molto bene gli inserimenti avversari in fase difensiva. In una sola parola: determinante.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *