Leonardo Andreini

L’angolo del Tattico: l’Atalanta di Colantuono

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PORTIERE – Atalanta che per il quarto anno consecutivo consegna le chiavi della propria porta al 25enne milanese Andrea Consigli, protagonista la scorsa stagione di un campionato da assoluto protagonista. La riserva di Consigli sarà l’esperto Giorgio Frezzolini classe 76’ che con tutta probabilità chiudere la carriera a Bergamo.

DIFESA – Stefano Colantuono non ha dubbi sulla linea difensiva. Gli arrivi importanti di Guglielmo Stendardo e dell’argentino Carlos Matheu danno sicurezza ad un reparto che la scorsa stagione ha subito 43 reti in 38 gare. Un po’ troppi goal per una squadra costruita ad hoc da Pierpaolo Marino, ex Napoli considerato quasi un eroe in quel di Bergamo. Nonostante le incessanti voci di mercato che lo vedono partente Federico Peluso, ad oggi si posizionerà sulla fascia sinistra, da lui Colantuono si aspetta il definitivo salto di qualità. Sulla destra spazio al capitano Gianpaolo Bellini e Carlos Matheu con le due alternative Michele Ferri ex Cagliari e il 31enne Cristian Raimondi pronti a subentrare in caso di bisogno. Christian Manfredini, Stefano Lucchini e Daniele Capelli comporranno ad oggi una panchina di nomi illustri.

CENTROCAMPO – L’Atalanta a centrocampo ha senza dubbio bisogno di acquistare un centrocampista di fascia sinistra dal momento che non dispone di una vera e propria ala e sacrifica Giacomo Bonaventura. Centralmente spazio a Luca Cigarini e Carlos Carmona, i due dovrebbero partire titolari. Sulla fascia destra del campo senza dubbio ci sarà l’italoargentino Ezequeil Schelotto, al centro di numerosi voci di mercato ma Marino in settimana è stato chiaro con lui dicendo che sarebbe bello averlo ancora a Bergamo. In panchina dovrebbe sedersi per il momento il neo acquisto Matteo Scozzarella e il 26enne Riccardo Cazzola. A destra panchina per Moussa Konè e a sinistra panca per il brasiliano Ferreira Pinto.

ATTACCO – Sulla trequarti grande spazio e grande possibilità di far bene per Maximiliano Moralez, l’argentino 25enne che viene valutato sui 6 milioni starà dietro al “Tanque” suo connazionale Germàn Denis. Attenzione però perché l’attacco in questo mercato si è visto ulteriormente rinforzato con l’arrivo di Facundo Parra, 27enne di cui si parla un gran bene con un grande fisico e un’elevazione imponente.  In fase di recupero infine Guido Marilungo alle prese con la rottura del legamento crociato che fa un paio di settimane tornerà a disposizione di mister Colantuono.

Leonardo Andreini e Antonio Foccillo

Share Button

One Response to L’angolo del Tattico: l’Atalanta di Colantuono

  1. Pier 22 agosto 2012 at 12:35

    Difesa: Matheu al posto di Bellini e al centro Manfredini.

    Centrocampo: credo sia possibile 4-3-2-1 con Bonaventura a Moralez a sostegno di Denis

    Attacco: Gabbiadini è venduto e Tiribocchi in partenza.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *