Giuseppe Alessi

Premier League 2012/2013: Van United lancia la sfida al City, ma occhio ai “blues” d’Europa

Premier League 2012/2013: Van United lancia la sfida al City, ma occhio ai “blues” d’Europa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Parte la prima giornata di Premier League, riflettori accesi sul Monday Night con la coppia Rooney-Van Persie pronta all'esordio

LONDRA, 17 AGOSTO 2012 – Ritorna la Premier League. L’attesa finalmente terminata. È passato tanto, troppo, tempo da quel 13 maggio, quando Aguero decideva, negli ultimi istanti di un campionato esaltante, chi avrebbe riso e chi pianto, chi avrebbe gioito e chi sofferto, chi avrebbe indossato la corona di campioni e chi, come lo United, quella stessa corona l’avrebbe deposta. Così, dopo 44 anni, il colore che avrebbe invaso Manchester, per tantissimi anni stesa sotto drappi rossi, sarebbe stato lo Sky Blue. Grandissime emozioni. Emozioni da Premier.

LOTTA TITOLO A MANCHESTER, MA OCCHIO AL CITY DEI TREQUARTISTI – Trascorsi poco più di tre mesi, ritroviamo lo stesso duello di Manchester con lo United che con l’acquisto di Robin Van Persie, a detta di Mancini, si candida come “favorita” per il titolo, e con il City che un titolo, il primo stagionale in palio, se lo è già portato a casa. In prima fila c’è pure il Chelsea, che parte per la prima volta nella sua storia come Campione d’Europa in carica: i gioiellini Hazard, Oscar e Marko Marin sono chiamati a non far rimpiangere il Chelsea dei big Drogba, Anelka e Kalou che tante belle pagine nella storia del campionato inglese avevano scritto.

LE GARE DI SABATO, TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SULLA PRIMA DI PREMIER – Si parte sabato alle 16 con Arsenal – Sunderland, West Ham – Aston Villa e Fulham – Norwich City, West Bromwich – Liverpool, Reading – Stoke City, QPR – Swansea City. I Gunners, da qualche anno a questa parte, ai blocchi di partenza, si ritrovano senza il pezzo più pregiato: dopo Henry, Adebayor, Fabregas e Nasri, Wenger ha dovuto salutare un altro campione cresciuto nel Nord di Londra. A rilevare Van Persie sono arrivati Giroud e Podolski, a cui toccherà l’ingrato compito di non far rimpiangere le 30 reti dell’olandese della scorsa stagione. Esordio casalingo per i neo promossi Hammers che ospiteranno l’Aston Villa di Gabi Agbonlahor e Darren Bent. Il Fulham contro il Norwich potranno contare sul colombiano Rodallega, appena arrivato dal Wigan. Nel pomeriggio, alle 18.30, nella splendida cornice del St. James’ Park andrà in scena il primo big match della stagione: Newcastle – Tottenham non potrebbe essere definita diversamente. I Magpies possono contare sul meraviglioso tandem d’attacco Demba Ba – Cissè e sulle invenzioni in cabina di regia del francese Cabaye, autore di un ottimo Europeo. Di fronte ci sarà il Tottenham di Andrè Villas Boas: il suo pupillo Lukas Modric gli ha preferito un altro portoghese, il più navigato Mourinho, per provare finalmente a vincere qualcosa, ed è corso a Madrid per vestirsi di bianco.

DOMENICA SPAZIO ALLE BIG – Le tre pretendenti principali alla vittoria finali esordiranno nelle giornate di domenica (Wigan – Chelsea e Manchester City – Southampton) e lunedì (Everton – Manchester United). Tutt’altro che proibitiva la trasferta per gli uomini di Di Matteo che proveranno a riscattare la brutta sconfitta di Community Shield a Birminham. In avanti Fernando Torres, proverà a far ricredere i suoi detrattori: senza l’ingombrante presenza di Drogba, ritroverà i fasti di Anfield Road. A Manchester, i Citizens mostreranno grosso modo lo stesso volto dello scorso anno: nella scuderia di Mancini, Mansour fin’ora non ha riposto nessun nuovo purosangue. Non può dirsi lo stesso dell’italianissimo Nicola Cortese, semi-sconosciuto Presidente dei Saints di Southampton, che ha regalato si suoi tifosi un grandissimo talento cresciuto all’ombra delle Due Torri: Gaston Ramirez, altro campione emigrato dal Bel Paese.

I riflettori, a questo punto, saranno tutti puntati sul Monday Night di Goodison Park per ammirare la prima di una delle coppie d’attacco più forti del mondo Rooney – Van Persie.  Everton – Manchester United chiuderà quindi il programma della tanto attesa prima giornata. Ma non temete: questo è solo l’inizio.

Questo il programma completo della 1^ giornata della Barclays Premier League:

Sabato, ore 16: Arsenal – Sunderland

West Bromwich Albion – Liverpool

Fulham – Norwich City

West Ham – Aston Villa

Reading – Stoke City

QPR – Swansea City

Sabato, ore 18.30: Newcastle – Tottenham

Domenica, ore 14.30: Wigan – Chelsea

Domenica, ore 17: Man City – Southampton

Lunedì, ore 21: Everton – Man United

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=TXk9z8LQGX8[/youtube]

Presentazione a cura di Giuseppe Alessi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *