Redazione

WWE, Raw Super Show: Lesnar all’attacco

WWE, Raw Super Show: Lesnar all’attacco
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

DALLAS, 17 AGOSTO – Elettrizzante l’edizione di Raw che precede di pochi giorni l’ormai tanto atteso pay-per-view SummerSlam. Tanta carne a fuoco e tutto in gioco, potrebbe essere questo lo slogan dell’evento. L’impossibile ha luogo nella cittadina texana. La gestione dello show nelle mani della piccola divas inizia a vacillare, quello che non doveva accadere è accaduto. Punk ai ferri corti con i suoi sfidanti, Jericho e Ziggler sul filo del rasoio, e Triple H sempre più accecato dall’odio per Lesnar.

SHOW Vs PUNK – L’atleta più imponente al mondo offre un assaggio di quello che sarà il suo futuro confronto con Punk per il titolo WWE. Il gigante si serve della sua mole per prevalere sulla voce di chi non ha voce. Solo singulti per il campione, che a tratti cerca di imporsi su Show. Running Knee nell’angolo per il ragazzo di Chicago, che viene fatto oggetto di una devastante spear. L’arrivo di Bryan stravolge gli equilibri. L’ex yes man infastidito dall’idea di non essere partecipe al triple threat, si avventa su Punk, chiudendolo nella No Lock. Cena accorre e si libera in un non nulla di Show e del suo compare di circostanza. Al gigante viene attribuita la vittoria per squalifica. Interviene successivamente la general manager, che indice un tag team per il main event della serata. Show e Bryan affronteranno Cena e Punk.

PIPER’S PIT – Ancora una volta il pubblico ha un ruolo cruciale, scegliere l’ospite della leggenda WWE Roddy Piper. Tra le opzioni Jericho, Ziggler, e The Miz. Il vincitore viene annunciato dal conduttore in persona, ed è Y2J. Un inedito Piper motiva il canadese, vede in lui suo padre, lottatore vincente e determinato. La Guerrero rovina l’idillio annunciando il suo assistito, che ancora una volta non perde l’occasione di annoverare il periodo no del cantante dei Fozzy. Anche il magnifico partecipa, intenzionato a riprendersi la scena. Scatta la rissa ed AJ, tramite Twitter, annuncia un triple threat per i tre atleti.

ZIGGLER Vs JERICHO Vs MIZ – Y2J è solo contro i due, che hanno circostanzialmente stretto un’alleanza di fatto. Ziggler è prossimo alla vittoria, schiena Jericho, ma il magnifico lo allontana. Rotti gli indugi, l’azione prende corpo. Il canadese e Miz si affrontano al centro del quadrato. Il ragazzo che se la tira, cova la rimonta in sordina. Sono noti i suoi precedenti vittoriosi con questo tipo di tattica. Jericho sfoggia Lionsault da manuale, ormai pronto a chiudere i conti, il tutto capitola. Miz, in ripresa, esegue la Skull-Crushing Finale sull’assistito della Guerrero, ma viene fermato sul più bello da Y2J che riserva una Codebreaker a Ziggler. Il cantante dei Fozzy “avrebbe vinto” se non fosse stato per l’intervento in extremis dell’americana, che piazza il piede del suo atleta sulle corde. Jericho sta per essere oggetto della finisher di Miz, ma abilmente la ridisegna a mura del pianto. Ancora una volta la distrazione della Guerrero diventa fondamentale, poiché il magnifico aveva ceduto. Ziggler colta l’occasione, riserva al suo futuro rivale un micidiale Zig Zag per l’1,2,3 vincente.

SANDOW Vs CHRISTIAN – L’intellettuale affronta un avversario alquanto tenace, Christian. Fondamentale la fase fuori dal ring. Capitan Canada viene lanciato sui gradoni d’acciaio, e Sandow guadagna punti per la vittoria. Si palesa il Fankosauro, con l’esplicita intenzione di compromettere il match. Christian ha una ghiotta occasione, che non riesce a capitalizzare, si abbatte su di lui la furia dell’intellettuale Cross-armed neckbreaker per la vittoria.

PUNK & CENA Vs SHOW & BRYAN – Visibili le perplessità da ambo le fazioni sin dall’inizio dell’incontro. Show non appena entrato, mostra quanto devastante possa essere, e domina su Cena. Bryan si prende il cambio, non convinto dalla prestazione del suo partner, ed il suo team perde terreno prezioso, inseguito riguadagnato con l’inserimento del gigante. L’atleta più imponente al mondo cattura Punk nel Bear hug. L’ex yes man si inserisce nell’azione una seconda volta, ricacciandolo. Show si allontana definitivamente e assiste alla disfatta del proprio partner. Bryan dopo una serie di calci ripetuti subisce il ritorno della voce di chi non ha voce, che irride il marine imitando la sua signature. Il leader della Cenation, si prende il cambio e restituisce il favore, rispettivamente con l’high knee e running bulldog su Bryan. Punk infastidito si allontana, e Cena sfodera l’Attitude Adjustment vincente. Show rientra sul ring per aggredire Cena, bloccato dall’intervento del ragazzo di Chicago. Punk potrebbe colpire il marine, al contrario gli tende la mano in segno di rispetto, ma la stretta non viene ricambiata.

TRIPLE H Vs LESNAR (FIRMA DEL CONTRATTO) – Michaels si aggira turbato per i corridoi del palazzetto, Lesnar gli aveva promesso che si sarebbero “incontrati” prima di SummerSlam. Del suo amico Triple H neanche l’ombra, affari esterni l’hanno a lungo trattenuto. Heyman e il suo assistito, sono inquadrati dalle telecamere WWE. Il manager sembra mimare il gesto del braccio spezzato. Che stessero organizzando un agguato?. HBK ha uno scambio di sguardi con Lesnar, ma la dice lunga sulla situazione psicologia dell’hall of famer. Arriva il momento della firma del contratto, Heyman comunica all’arena il ritardo del COO, sembra quasi comprensivo. La posta in gioco è alta, ed i rischi sono a vista. Il contratto è sul tavolo al centro del quadrato pronto per essere siglato. Michaels viene provocato dalle parole di Heyman, ed esposto a rischio aggressione. Triple H, tempestivamente, riesce a raggiungere il cuore della contesa. Firma il contratto, senza distogliere l’attenzione da Lesnar. HBK tira un sospiro di solievo, ma nel backstage confida al suo amico di aver rivisto le “ipotetiche” chance di vittoria e le possibilità non risultano a suo vedere ottimali, ma lui resterà comunque al suo fianco. Nel parcheggio Heyman ingaggia un battibecco con Michaels, che viene con la forza prelevato dall’auto e aggredito dall’ex UFC. Il COO, udito il fracasso accorre al parcheggio. Un gruppo di atleti circonda l’auto distrutta del ragazzo che spezza i cuori, Triple H sempre più fuori di sé chiede dove siano andati e palesa la sua rabbia anche ad AJ. Lesnar, intanto tornato sul ring, applica l’F-5 su Shawn,e gli stringe il braccio in quella terribile morsa che è costa a Triple H la perdita momentanea dell’arto. Il COO corre in soccorso di HBK, ma viene minacciato da Heyman “Triple H resta dove sei, un solo passo e gli spezzerà il braccio”, il re dei re è combattuto, non avrebbe voluto esporre il suo amico a tutto questo. Si ferma, ma Lesnar attua ugualmente la sua minaccia. The Game sale nel quadrato, e dopo aver appurato le condizioni del Michaels invita il suo avversario a farsi avanti. La WWE conferma la gravità dell’infortunio, Shawn Michaels non sarà all’angolo di Triple H a SummerSlam.

Ivana Asciolla

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *