Antonio Fioretto

Juventus, Elkann: “Ha vinto più Carrera in una gara che Zeman in un’intera carriera”

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Parole al veleno di John Elkann dopo il classico appuntamento a Villar Perosa; per la cronaca JuveA-JuveB 5-1

VILLAR PEROSA,TORINO, 16 AGOSTO – Anche quest’anno . Un’opportunità per Conte di testare nuove idee, per la società di essere vicina a squadra e tifosi, per i tifosi di essere vicini, anzi vicinissimi, a squadra e società. Il risultato, al quanto irrilevante, ha visto la Juve A, cioè quella dei campioni d’Italia, vincere per 5-1. Ottime indicazioni sono arrivate dalle prova di Pogba, che ha dimostrato grande personalità e ottime capacità tecniche.

CONTRO ZEMAN  Il dopopartita, però, è stato molto più fiammeggiante della gara stessa. Il momento clou è arrivato quando John Elkann si è avvicinato ai microfoni. Alla domanda su Zeman ha risposto:” Secondo me, la cosa interessante è che Carrera in una partita ha vinto più che Zeman in una lunghissima carriera. Tutto sommato, alla fine è la miglior risposta per Zeman”. Parole importanti, pesanti, scottanti. Prole che dimostrano quante scintille ci saranno anche quest’annata tra i bianconeri e il loro nemico di sempre.

LA JUVE NON C’ENTRA Elkann poi ne ha anche sul capitolo scommesse:”La Juventus ha tenuto una linea estremamente chiara. Innanzitutto, tutte queste vicende non sono e non fanno parte della Juventus. Credo sia molto importante rendersene conto e, soprattutto, essere coscienti che noi come Juventus non vogliamo essere associati a tutta una serie di vicende che non ci riguardano. Dopo di che, tutto quello che è stato intrapreso, anche con successo, è di portare avanti una linea che è quella di assoluta condivisione con la squadra, con i giocatori e con il mister, proprio per portare a termine questa vicenda, che è una vicenda estremamente difficile, complicata sgradevole. Credo anche, com’è stato più volte detto da mio cugino Andrea, che debba far pensare a come vuole agire in generale la giustizia sportiva e se non è il caso, anche, di aprire una riflessione su qual è la giusta applicazione delle leggi e di come deve funzionare la giustizia sportiva. Noi siamo fiduciosi e attendiamo fiduciosi.” Il discorso non fa una grinza. La Juve è pronta alla prossima stagione, sul campo e sulle scrivanie della procura.

Antonio Fioretto

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *