Redazione

Mercato Roma, Bruno Uvini o Marquinhos il colpo per la difesa

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ROMA, 16 AGOSTO – Il mercato della Roma ha consegnato al tecnico Zdenek Zeman un organico di valore e completo in ogni reparto. L’ultimo tassello mancante rimane un innesto in difesa e a questo proposito dovrebbe essere imminente l’ufficializzazione dell’acquisto di uno tra Bruno Uvini e Marquinhos o addirittura di tutti e due i giocatori.

MARQUINHOS O UVINI PER LA DIFESA – Nella rivoluzione zemaniana di questa estate giallorossa il reparto arretrato è stato il settore maggiormente coinvolto dai cambiamenti apportati da Walter Sabatini e dai suoi collaboratori. La zona centrale della difesa ha cambiato praticamente tutti i suoi componenti essendo stato confermato il solo Nicolas Burdisso a fronte delle partenze di Juan, Simon Kjaer e Gabriel Heinze. L’arrivo di Castan non ha completato il reparto che necessita quindi di ulteriori innesti che sono stati identificati in due giocatori brasiliani, Marquinhos in forza al Corinthians e Bruno Uvini difensore del San Paolo. Dei due il più vicino a vestire la maglia giallorossa è senza dubbio Marquinhos la cui trattativa è ormai arrivata ai dettagli. L’annuncio ufficiale dell’acquisto del diciottenne talento sudamericano sembra imminente e il tecnico Zeman potrebbe quindi disporre di un calciatore utilizzabile fin da subito ma da tenere d’occhio soprattutto in prospettiva vista la giovane età e i grandi margini di crescita. L’eventuale ingaggio di Marquinhos non escluderebbe comunque l’interesse per Bruno Uvini che potrebbe essere ingaggiato e poi girato in comproprietà alla Sampdoria dove il ventunenne difensore avrebbe maggiori possibilità di giocare e di mettersi in mostra. Nel caso del giocatore del San Paolo i dirigenti giallorossi devono però stare attenti ad altre squadre a lui interessate, come il Napoli che necessita di un ulteriore rinforzo per il suo reparto arretrato, ma i buoni rapporti di Sabatini con la realtà calcistica brasiliana pongono la Roma in una posizione di vantaggio per l’acquisto del promettente talento sudamericano. Negli ultimi giorni sembrano aver perso credito le voci che volevano i capitolini interessati a Rolando del Porto in quanto le richieste della società lusitana vengono ritenute eccessive dai vertici giallorossi.

LE OPERAZIONI IN USCITA – Parallelamente alla ricerca di un difensore centrale Walter Sabatini sta lavorando per sfoltire il gruppo a disposizione di Zdenek Zeman cercando di piazzare gli esuberi di un organico decisamente sovraffollato. E’ soprattutto il reparto avanzato che deve essere ridotto numericamente e a questo riguardo è ormai in fase avanzata la trattativa per la cessione di Stefano Okaka allo Spezia. L’attaccante, cresciuto nelle giovanili giallorosse, approderebbe in Liguria in prestito dal Parma a cui la Roma cederebbe l’intero cartellino dopo averlo già dato in prestito ai gialloblu negli ultimi 6 mesi della scorsa stagione. In uscita anche Marco Borriello per cui al momento rimangono vive parecchie possibilità tra cui un ritorno al Milan o al Genoa o un trasferimento oltre Manica, più precisamente al Tottenham, con gli Spurs che hanno già fatto alcuni sondaggi per l’acquisto dell’attaccante napoletano. Non cessano poi i rumors su Daniele De Rossi che rimane il sogno di Roberto Mancini per il suo Manchester City ma che molto difficilmente lascerà la capitale essendo il futuro punto di riferimento di tutto il mondo giallorosso nel momento in cui Francesco Totti deciderà di appendere le scarpe al chiodo. In uscita da Trigoria c’è anche Simone Perrotta che ha rifiutato la risoluzione consensuale del contratto e che continua ad essere in attesa di proposte interessanti che lo vedano coinvolto come figura importante al centro di un valido progetto tecnico.

a cura di Mauro Leone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *