Antonio Fioretto

Mercato, Van Persie: addio Juve, è del Manchester United

Mercato, Van Persie: addio Juve, è del Manchester United
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il sogno dell'estate juventina svanisce; ufficiale il passaggio dell'olandese al Manchester United

MANCHESTER (INGHILTERRA), 16 AGOSTO – i sogni molto spesso svaniscono. Quello della Juve stavolta è durato veramente tanto, e ad un certo punto qualcuno c’ha creduto davvero. Robin Van Persie è stato l’oggetto del desiderio bianconero, ma a causa di un costo esoso e di un ingaggio fuori logica, è rimasto tale. Come Aguero la scorsa estate, come Lampard tre estati fa. Naturalmente non è colpa della Juve, ma fatto sta che quando in casa bianconera si inizia a fare il grande nome, quasi mai questo si trasforma in acquisto.

FATTA COL MANCHESTER Quest’anno è toccato a Van Persie il nomignolo di sogno sfumato. Nella giornata di ieri, infatti, hanno trovato conferma le voci che si susseguivano da una settimana  e più. L’ Arsenal ha annunciato ufficialmente, con una nota pubblicata sul proprio sito, di aver trovato l’accordo con il Manchester United per la cessione dell’attaccante olandese al Manchester United. Oggi o domani, Van Persie effettuerà le visite mediche e firmerà il contratto quadriennale. Costo del cartellino 30 milioni di euro.

JUVE HAI FATTO BENE? Era facile prevedere che a queste cifre la Juve sarebbe stata tagliata fuori, e non gliene si può fare una colpa. Spendere 30 milioni per un attaccante 30enne ed n scadenza di contratto tra appena sei mesi, non sarebbe stata la strategia adatta per i bianconeri. Di contro, c’è la consapevolezza di aver perso un vero top player, uno di quelli che fanno la differenza. Ma oramai, ne siamo abituati.

Antonio Fioretto

Share Button

One Response to Mercato, Van Persie: addio Juve, è del Manchester United

  1. enrico 16 agosto 2012 at 13:19

    queste scoperte le faccia il manchester visto che di debiti ne' ha gia' pochi. Questo acquisto non e' mai stato un sogno per chi vuole essere realista e la stessa cosa sara' per Llorente. Ma la vogliamo capire che chi ha giocatori gia' consacrati se li tiene stretti e, se mai li vendesse lo farebbe a prezzi che solo gli idioti possono pagare? Bisogna allevarseli in casa e questo e' il motivo per cui non ho capito la comproprieta' data al Genoa per Immobile, Genoa il quale, tra l'altro, a mo di ringraziamento, non ha concesso nessuna prelazione a noi per Destro.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *