Redazione

Bologna, uomo si dà fuoco di fronte all’Agenzia delle Entrate

Bologna, uomo si dà fuoco di fronte all’Agenzia delle Entrate
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Le condizioni dell'impresario 58enne sono ritenute gravissime dai medici del Centro grandi ustionati di Parma

Un ufficio dell'Agenzia delle Entrate

BOLOGNA, 28 MARZO – La disperazione e il timore per la situazione economica della propria azienda hanno indotto un imprenditore a darsi fuoco di fronte alla sede dell’Agenzia delle Entrate di Bologna. L’uomo, 58enne, ha compiuto il gesto all’interno della propria auto, in sosta dinnanzi agli uffici di via Nanni Costa del centro emiliano, come riportato da ‘Corriere.it’. Dopo aver agito, intorno alle 8.20, l’uomo è uscito dal veicolo trovando l’aiuto di un cittadino straniero che transitava nella zona il quale ha cercato di spegnere le fiamme. Nello stesso momento la folla di passanti capacitatisi dell’accaduto ha chiesto l’intervento di alcuni vigili urbani impegnati nelle vicinanze a gestire il traffico mattutino. Una volta prelevato da un’ambulanza, l’impresario è stato trasportato all’ospedale Maggiore per poi essere trasferito al Centro grandi ustionati di Parma dove si trova tutt’ora in gravissime condizioni.

L’uomo ha spiegato attraverso tre lettere i motivi che lo hanno spinto al punto di attentare alla propria vita. Uno dei messaggi era rivolto alla Commissione tributaria. Tra le sue righe si evince l’intento suicida dell’imprenditore che non trovava scampo alla situazione influenzata dai debiti nella quale era inciampato.

Alessio Tuveri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *