Connect with us

Milan

Mercato Milan: Bendtner è possibile, Giuseppe Rossi il sogno

Pubblicato

|

Niklas Bendtner: doppietta in Danimarca-Italia

MILANO, 14 AGOSTO 2012 – Il Milan è alla ricerca di un attaccante, una vera prima punta capace di prendere la pesante eredità lasciata da Zlatan Ibrahimovic. Tanti i nomi che sono stati accostati al club rossonero nel corso del mercato ma nelle ultime ore è tornato in voga quello del danese Bendtner. 

QUANTE ANALOGIE CON IBRA – Il giovane attaccante dell’Arsenal, classe ’88, ricorda per molti aspetti l’ex bomber rossonero e per questo la società sarebbe seriamente disposta a tentare l’assalto per il giocatore. Bendtner ha il proprio punto di forza nel fisico possente: 194 cm di statura rendono il danese un vero pericolo per gli avversari nel gioco aereo, proprio come Ibrahimovic. La partenza dello svedese ha lasciato il Milan senza una vera prima punta capace di proteggere il pallone dagli attacchi avversari, di far salire la squadra nei momenti di difficoltà, di servire sponde per gli inserimenti da dietro dei centrocampisti. Bendtner possiede queste caratteristiche e sarebbe il giocatore ideale per sopperire alla cessione dello svedese. L’attaccante dell’Arsenal inoltre ha solo ventiquattro anni e alla luce di questo potrebbe essere un ottimo investimento anche per il futuro.

I DUBBI DELLA SOCIETA’ – Quello che però rende ancora titubante la società è il fatto che Bendtner non è mai risultato decisivo nelle sfide importanti con i Gunners. Il ragazzo potrebbe non rappresentare la scelta più azzeccata per far tornare il Milan alla vittoria fin dal prossimo anno: prendere il posto di un attaccante come Ibra capace di realizzare 42 reti in due stagioni con i rossoneri non sarebbe facile per nessuno, figurarsi per un giovane che deve ancora maturare e dimostrare di essere pronto a svolgere il ruolo di assoluto protagonista in un grande club. Bendtner inoltre non rientra nei piani di Wenger: nelle gerarchie del tecnico infatti ci sono prima Van Persie, Podolski e Giroud e il danese sarebbe solo la quarta scelta per l’attacco dei Gunners. Al Milan serve davvero un simile giocatore? O la scelta dovrebbe ricadere su qualcuno con maggiore esperienza, magari già a proprio agio nel nostro campionato?

IDEA PEPITO ROSSI – Il Milan ha ancora più di 15 giorni per decidere quale sarà il suo prossimo attaccante prima del termine della sessione estiva del calciomercato. Bendtner rappresenta una reale trattativa, anche alla luce dello stipendio ragionevole che il calciatore andrebbe a percepire qualora dovesse essere acquistato. Sottotraccia però la società sta lavorando per un altro colpo nel reparto avanzato: si tratta di Giuseppe Rossi. L’attaccante italiano è ancora alle prese con il grave infortunio al ginocchio destro che lo tiene lontano dai campi da gioco ormai dallo scorso ottobre. Il giocatore almeno fino a gennaio 2013 non tornerà disponibile, ma vista la carta d’identità (“Pepito” ha 25 anni) e l’enorme talento potrebbe rappresentare un punto di forza per il futuro. Considerando anche il fatto che il calciatore difficilmente resterà al Villareal e che la società spagnola, dopo la retrocessione, non potrà richiedere un prezzo troppo elevato per l’attaccante azzurro, l’affare sembra più che possibile.

a cura di Matteo De Angelis

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24