Antonio Fioretto

Calcio, la Ligue 1 al via tra sceicchi impazziti e possibili outsider. Sarà PSG contro tutti?

Calcio, la Ligue 1 al via tra sceicchi impazziti e possibili outsider. Sarà PSG contro tutti?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Inizia stasera alle 21 il campionato francese. PSG ben più di una spanna sopra gli altri

PARIGI, 11 AGOSTO 2012- Ai nastri di partenza. Pronti. Via. Non sono le parole all’ inizio del Gran Premio di Le Mans. Bensì le parole che tutti i tifosi francesi grideranno da stasera alle 21. , con tutte le gare in contemporanea. Queste le partite che inaugureranno la stagione:Montpellier-Tolosa, St Etienne-Lille, Evian TG-Bordeaux, Troyes-Valenciennes, Sochaux-Bastia, Rennes-Lione, Nancy-Brest, Nizza-Ajaccio, Psg-Lorient, Reims-Marsiglia.

Ancelotti guarda dall’alto  Il clima che si respira è naturalmente colmo d’ansia e di aspettative. Nonostante il campionato non sia ai livelli di quelli spagnolo, inglese o tedesco (ormai la Serie A non si cita più), l’appeal sta crescendo anno dopo anno e quest’ anno gli sceicchi del PSG hanno contribuito notevolmente a questo progressivo ma inesorabile aumento di credenziali. Gli arrivi dei vari Ibrahimovic, Thiago Silva, Lavezzi e Verratti, nonché quello prefissato di Lucas a febbraio, hanno  fatto schizzare ai massimi storici l’asticella indicante la bellezza della Ligue 1.

Tutti contro il PSG Proprio l’undici di Ancelotti parte strafavorito per la vittoria finale. E grazie! Investimenti che sfiorano i 200 milioni di euro, e parliamo solo di prezzi di cartellino, ingaggi esclusi. Il club di Parigi è costretto, obbligato a vincere il campionato e a fare quantomeno una bella figura in Champions. Per il resto, il torneo è livellato. Soprattutto, considerando che da due-tre stagioni a questa parte, ogni anno ci sono squadre alla ribalta, le cosiddette outsider, destinate a cambiare le sorti dell’annata. Comunque sia, l’impressione è che sarà una sorta di ‘tutti contro il PSG’. Naturalmente, tra le principali contendenti ci saranno il Lille, il Lione e i campioni in carica del Montpellier. Staremo a vedere, sperando che il campionato non sia così avvincente, con l’occhio al ranking Uefa.

Antonio Fioretto

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *