Walter Molino

Londra 2012: oro al Messico nel calcio, Brasile sconfitto

Londra 2012: oro al Messico nel calcio, Brasile sconfitto
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La disperazione di Pato

LONDRA, 11 AGOSTO- Il tabù olimpico per il Brasile si conferma. Dopo aver dominato l’intero torneo segnando sempre 3 reti, la blasonata squadra verdeoro di Neymar e Oscar viene sconfitta in finale dal Messico per 2-1 con una doppietta di Peralta. Il Brasile non ha mai vinto l’oro olimpico, e anche questa volta fallisce. Prossimo tentativo tra 4 anni, proprio tra le mura amiche di Rio.

SHOCK INIZIALE – Va subito sotto la squadra di Mano Menezes, che con una leggerezza di Rafael da Silva, permette ai Messicani di portarsi in vantaggio al primo minuto di gioco (29 secondi) con Peralta che infila la porta difesa da Gabriel. I verdeoro avevano cominciato con Alex Sandro sulla trequarti al fianco di Neymar e Oscar. Ma dopo mezz’ora il CT brasiliano, non vede i frutti sperati ed inserisce Hulk che con un bolide di sinistro dalla distanza impensierisce seriamente il messicano Corona. Nessuna grandissima occasione nel primo tempo per pareggiare, da notare solo qualche spunto di Marcelo, che ben interagisce sulla sinistra con i compagni, ed il solito lavoro importante di Leandro Damiao. In ombra Oscar, che non è riuscito ad imporsi nel primo tempo.

ATTACCO FALLITO – Il secondo tempo è assedio Brasile fino al 68′, con Neymar che sfodera dribbling sfavillanti a destra e a sinistra, ma sottoporta non si riesce a concludere granchè. Poi il Brasile decide anche di inserire Pato al posto di Sandro e sbilanciarsi in avanti. Ma il risultato è al contrario, il Messico comincia ad avere la meglio in contropiede e dopo un paio di sbavature, in particolare una di Thiago Silva, Peralta sigla di testa il clamoroso 0-2. Solo nervosismo sul finale, con Juan e Rafael da Silva che addirittura litigano perchè l’Interista accusa il terzino del Manchester di un inutile tacco a centrocampo dopo il quale ha perso palla. Menezes prontamente sostituisce Rafael che viene fischiato anche dal pubblico sudamericano. Male tutto il Brasile in avanti, Pato non riesce ad incidere, e Leandro Damiao scompare totalmente. Solamente nel finale, nel primo minuto di recupero, quando i Messicani abbassano la guardia, Hulk (sempre molto pimpante) riesce ad accorciare le distanze per l’inutile goal della bandiera che regala solo le speranze nel finale. Ma negli ultimissimi assalti pieni di pathos il Brasile non trova la zampata vincente, in particolare nel terzo minuto di recupero un grandissimo cross di Hulk mette Oscar solissimo davanti alla porta che di testa mette alto. Onore al Messico, squadra ordinata che potrà fare molti progressi e che per la prima volta è riuscito ad avere la meglio sul Brasile in una finale.

A cura di Walter Molino

Share Button

One Response to Londra 2012: oro al Messico nel calcio, Brasile sconfitto

  1. Luca 11 agosto 2012 at 22:38

    Neymar Cesso..

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *