Leonardo Andreini

Mercato Fiorentina: presentato Pizarro. Via alle cessioni ma con un sogno in testa

Mercato Fiorentina: presentato Pizarro. Via alle cessioni ma con un sogno in testa
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

FIRENZE, 10 AGOSTO – I tifosi viola dopo diversi anni di campagne acquisti non soddisfacenti possono tornare ad esser contenti. C’è aria nuova, venti di cambiamenti importanti e forti. L’entusiasmo della gente è alle stelle e questo non può che far piacere al patron gigliato Andrea Della Valle che nel corso della preparazione precampionato è stato molto vicino alla squadra e al tecnico.

PRESENTAZIONE DI PIZARRO – Intorno alle 13 presso la sala stampa dello stadio Artemio Franchi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del neo acquisto David Pizarro. Molti i temi toccati in questa conferenza stampa. Il cileno è apparso molto soddisfatto di aver trovato in Firenze la piazza giusta per rilanciarsi dopo essere stato accantonato alla Roma; nel corso della conferenza stampa è intervenuto il d.s. viola Daniele Pradè per rilasciare i dati ufficiali del suo passaggio in viola. Il cileno arriva a Firenze a titolo gratuito e firma un biennale con opzione per il terzo; guadagnerà 750.000 euro il primo anno e 800.000 il secondo. Ha spiegato che il suo ruolo naturale è in mediana e che gli piace di conseguenza prendersi responsabilità grosse. L’impressione di primo acchito che ha dato l’ex capitolino è quella di essere una persona molto professionale e seria e probabilmente svolgerà all’interno dello spogliatoio un ruolo chiave anche con i giovani calciatori. Nella scorsa stagione, lo dichiara lui stesso, gli infortuni hanno fatto capolino troppo spesso e quest’anno vuole lasciarsi tutti i problemi fisici e non solo alle spalle per pensare solo al bene di questa squadra. Musica per le orecchie per quei tifosi che, onestamente, non ne potevano più di vedere la viola in fondo alla classifica e senza un minimo di gruppo.

LA PRIORITA’ ORA E’ VENDERE – Tanti acquisti, dodici per la precisione, sono stati fatti dal duo Pradè-Macia che ora, specie a centrocampo, deve sfoltire un po’. E quindi i nomi sui possibili partenti per questo ruolo sono diversi. In primis c’è da piazzare l’ala sinistra peruviana Manuel Vargas, che sta iniziando a spazientire anche i suoi compagni con i suoi modi di fare. Gli altri due sono Alessio Cerci e Adem Ljajic valutati all’incirca entrambi 7 milioni. Quest’ultimo però sembra aver cambiato atteggiamento e durante l’arco di tutto il ritiro ha sfornato impegno, grinta e molta determinazione; Montella dovrà scegliere. Nel calderone potrebbe finire anche l’ex Lecce Rubèn Oliveira che troverebbe davvero poco spazio, anche qui la dirigenza viola aspetta l’offerta giusta

IN ATTESA DI UN ATTACCANTE – La viola ha concentrato tutto il mercato nel restauro del centrocampo. Per finire in bellezza però ci vuole un attaccante. Se per Ryan Babel, attaccante in forza all’Hoffenheim la situazione ad oggi è in stand-by, i gigliati si rifanno sotto per il Papu Alejandro Gomez del Catania; qui però c’è la concorrenza agguerrita dell’Inter e non solo. Il sogno resterebbe quello di Giuseppe Rossi , attualmente del Villareal ma cosa ancor più importante attualmente fermo per infortunio, rientro previsto per l’anno nuovo. Rossi potrebbe veramente essere il giocatore del definitivo salto di qualità per la Fiorentina.

VIVIANO NIENTE DI PREOCCUPANTE – Sembrava compromessa la stagione del portiere viola Emiliano Viviano. Per fortuna l’infortunio cui è stato vittima l’estremo difensore è risolvibile in due settimane. In pratica Viviano nel predisporsi per parare la palla calciata nell’amichevole contro i turchi del Galatasaray, ha accusato un forte dolore al ginocchio sinistro operato pochi mesi fa. Tutti hanno pensato al peggio, ma per fortuna non c’è niente di cui preoccuparsi.

A cura di Leonardo Andreini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *