Redazione

Mercato Milan, accordo con Kakà ma serve convincere il Real. Per Matri la Juve vuole 16 mln

Mercato Milan, accordo con Kakà ma serve convincere il Real. Per Matri la Juve vuole 16 mln
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO, 10 AGOSTO- Adriano Galliani ha praticamente raggiunto l’accordo con Ricardo Kakà per ritornare al Milan e, soprattutto, a ridursi l’ingaggio di quasi la metà dei soldi che percepisce attualmente.

Tutto il resto che manca per far si che l’operazione si chiuda a buon fine dipende ora solamente dal Real Madrid. Il Presidente Florentino Perez, che vanta ottimi rapporti con Galliani, sarebbe anche disposto a cedere Ricky in prestito, se non fosse per Josè Mourinho.

Il tecnico portoghese infatti con le sue parole, sta letteralmente imponendo alla sua società di prendergli Luca Modric. Ecco perchè lo special one ha dichiarato che Kakà si muoverà solo dopo che il Milan avrà versato i soldi giusti. Tradotto: che Kakà vada via o meno, a Mourinho ormai poco importa, ma è chiaro che se dovesse andar via gratis è possibile che Perez non soddisfi i suoi desideri. Ipotetica conclusione: il Milan non sborserà tutti i soldi che Perez vuole, ma è possibile che alla fine, vista la volontà del giocatore e l’evidente non-curanza di Mou verso il brasiliano, le parti si accorderanno su una somma atta a tutti e due i club che non infici nessun bilancio (e Mou avrà Modric).

OLTRE L’AFFARE DI CUORE- La telenovela Kakà però sta diventando sempre meno un affare di cuore e sempre più un affare tecnico. Il Milan evidentemente ha bisogno di quel playmaker davanti alla difesa che dia vita a tutte le azioni della squadra. Allegri ha ribadito più volte che potrebbe, se mai arrivasse, inventarsi Kakà proprio in quel ruolo lì. Ricky a sua volta ha ribadito di far qualsiasi cosa per il Milan. La verita è che se l’operazione non andrà a buon fine, bisognerà dirottarsi su altro. E l’altro al momento è identificato comunque a Madrid. Stiamo parlando di Sahin, che stenta a trovare spazio nel marasma eccelso di Mourinho e che vuole trovare squadra al più presto. Proprio lui potrebbe essere l’alternativa se l’affare Kakà non dovesse arrivare  a conclusione.

QUESTIONE ATTACCO- Ormai sfumata la possibilità di puntare Dzeko, Tevez o Damiao perchè il posto da extracomunitario è stato occupato da Zapata, il Milan inevitabilmente punterà all’Italia per cercare la prima punta che sostituisca Ibrahimovic. L’affare con la Roma per lo scambio Borriello-Cassano tiene sempre banco, anche se per una serie di motivi i più sono convinti che non si tramuterà in accordo.

Resta Alessandro Matri. Lo juventino è il super favorito secondo le volontà di Allegri ma la Juve pare abbia fissato il prezzo del cartellino a 16 mln di euro. Insomma dovrebbe sfumare quasi sicuramente il sogno di Galliani di accaparrarsi un ennesimo calciatore in prestito o comunque a costi bassissimi.

A tal punto, che sia proprio lo scambio Borriello-Cassano alla fine ad avere la meglio?

Gennaro Manolio

 

Share Button

One Response to Mercato Milan, accordo con Kakà ma serve convincere il Real. Per Matri la Juve vuole 16 mln

  1. misterx 11 agosto 2012 at 0:20

    galliani fatti fottere tu il nano e kaka quest'anno allo stadio ci andrai da solo a vedere quello schifo di squadra che avete messo in piedi….

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *