Redazione

Mercato Juventus: Van Persie ha scelto lo United. Lucas a peso d’oro al PSG

Mercato Juventus: Van Persie ha scelto lo United. Lucas a peso d’oro al PSG
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

LONDRA, 9 AGOSTO – Una delle telenovele calcistiche dell’estate 2012 registra l’ennesima novità. Fonti vicine a Robin Van Persie affermano che l’olandese ha fatto la sua scelta, vuole lo United. La Juventus è la destinazione preferita dal tecnico dell’Arsenal, Arsene Wenger, ma la volontà del giocatore è sempre decisiva, si sa. Il City accusa il colpo ma spera ancora, grazie alle sue disponibilità economiche che hanno fatto spesso la differenza in quest’ultimi anni. L’orange sembrava sul punto di rimanere ancora a Londra e recentemente ha raggiunto i suoi compagni in ritiro in Germania. Le voci sul suo umore sono contrastanti, c’è chi dice che è tornato sereno e fiducioso, dopo la grande campagna acquisti dell’Arsenal, chi invece testimonia di averlo visto scuro in volto, scontento di rimanere in un ambiente che non gli appartiene più ormai da settimane. Il prezzo dell’operazione non sarà in ogni caso esorbitante, pensando ai 40 milioni spesi per Hazard dal Chelsea, perché la punta è in scadenza di contratto e all’alba dei trent’anni. Il Manchester United mette sul piatto circa 19 milioni di euro. La dirigenza londinese però ne vuole almeno 25. Ferguson d’altro canto denuncia lo stato stagnante della trattativa: “È difficile sapere perché stanno operando in questo modo. Stiamo facendo del nostro meglio, ma non c’è stato alcun progresso, non abbiamo fatto alcun passo avanti”. Sicuramente un Ferguson scocciato anche dalla partita contro il Barcellona, persa ai rigori dopo novanta minuti a reti inviolate. Una situazione contrastante quella del numero 10 dei Gunners, ma che a breve verrà definita.

LUCAS AL PSG – L’allenatore del Manchester Utd registra assieme all’Inter un altro scippo targato Leonardo. Il PSG si è aggiudicato, infatti, Lucas Moura. L’ormai ventenne brasiliano (nato il 13 agosto 1992) arriva a Parigi per 45 milioni. Il manager scozzese commenta contrariato l’affare sfumato: “Quando qualcuno paga 45 milioni per un diciannovenne non si può dire nient’altro che il calcio stia impazzendo”. Nonostante tutto non sono la Juventus e l’Inter le sconfitte di queste trattative ma il calcio italiano. Un lento declino consumato in anni dove fascino calcistico italiano è andato in fumo assieme ai milioni spesso investiti male. Parallelamente Germania, Spagna e Inghilterra sembrano troppo avanti per il nostro paese dove quest’anno è riemerso lo spettro del calcioscommesse che ha rovinato le recenti stagioni. Ma di fronte a ciò si deve ripartire, ed è certo che la Vecchia Signora prima del 31 agosto ingaggerà il colpo in attacco tanto atteso, ma l’amarezza resta, perché la strada è ancora parecchio ripida per la nostra serie A.

A cura di Giovanni Lorenzi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *