Redazione

Di Matteo festeggia ancora. Benfica–Chelsea 0-1, decide Kalou

Di Matteo festeggia ancora. Benfica–Chelsea  0-1, decide Kalou
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Allenatore del Chelsea

LONDRA, 28 MARZO – Il Chelsea di Roberto Di Matteo si presenta in Portogallo per continuare a coltivare il sogno Champions dopo aver superato il Napoli. Il Benfica, imbattuto da 10 partite nelle competizioni europee in casa, sta giocando un ottimo calcio e si preannuncia un doppio confronto molto equilibrato.

Il Chelsea, come previsto, mantiene un atteggiamento molto prudente, con Torres unica punta, mentre il Benfica prova a fare la partita. I portoghesi non riescono ad imprimere un buon ritmo alla circolazione di palla, che rimane lenta e favorisce l’attenta difesa inglese. Per la prima vera occasione bisogna attendere il 19’ quando Cardozo conclude al lato dopo un controllo volante.  Partita combattuta senza che nessuna delle due squadre riesca a prendere il sopravvento. Sul finire del tempo doppia occasione per il Chelsea, prima con Torres che si libera bene ma spara alto e poi con Meireles che fa fare bella figura ad Artur.

Nella seconda parte il Benfica riparte molto più aggressivo e schiaccia il Chelsea nella propia metà campo. Al 47’ salvataggio sulla linea di David Luiz su tiro di Cardozo. Il Chelsea non riesce a ripartire e deve chiudersi in trincea.  Gli inglesi si rianimano al 52’ quando Kalou ha un’ottima occasione, ma il suo colpo di testa è da dimenticare. Il Chelsea ora tira fuori la testa e cerca di alzare il baricentro. Al 60’ il Benfica chiede un rigore per fallo di mano di Terry che Tagliavento giudica involontario, sulla ripartenza il Chelsea va vicinissimo al goal con Mata, che approfitta di una disattenzione difensiva, salta Artur, ma spedisce sul palo. Sei minuti dopo è il Benfica con Jardel a poter passare, ma il colpo di testa del difensore è centrale e Cech respinge. Il goal che sblocca il match arriva al 75’ quando Torres se ne va sulla fascia destra, resiste al ritorno di Jardel e confeziona un assist splendido per Kalou che a centro area non può sbagliare.  “El niño”, che non sta attraversando un grande momento in zona goal, riesce però a muoversi bene su tutto il fronte d’attacco, mettendo in difficoltà i difensori portoghesi. Il Benfica cerca di reagire, sospinto dal suo pubblico, ma rischia tantissimo in contropiede.  I padroni di casa ci provano fino alla fine e al 93’ Cole rischia l’autogoal  per anticipare Cardozo. È l’ultima occasione per il Benfica, che dovrà tentare l’impresa ed espugnare Stanford Bridge per proseguire la corsa Champions. Importante vittoria per i Blues che sembrano rinati dopo il cambio di allenatore.

Benfica – Chelsea  0-1

Marcatori: 75’ Kalou

Benfica: Artur, Pereira, Luisao, Jardel, Emerson, J.Garcia (82’ Nolito), Gaitán, Witsel, Aimar (68’ Rodrigo), Cesar (68’ Matic), Cardozo.

Chelsea: Cech, Ferreira (81’ Bosingwa), Luiz, Terry, Cole, Meirels (67’ Lampard), Mikel, Ramires, Mata, Torres, Kalou (83’Sturridge).

Ammoniti: Meireles, Cesar

Andrea Pratello

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *