Leonardo Andreini

Amichevole: Fiorentina sconfitta dal Galatasaray di Terim, ansia per Viviano

Amichevole: Fiorentina sconfitta dal Galatasaray di Terim, ansia per Viviano
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

FIRENZE 9 AGOSTO – Prima vera amichevole per la nuova Fiorentina targata Vincenzo Montella che nel pomeriggio di Martedì ha raggiunto Istanbul per affrontare il Galatasaray dell’ex mister gigliato Fatih Terim.

FORMAZIONE – Montella schiera il 3-5-2 con Viviano in porta, Rocaglia, Rodriguez e Nastasic a comporre il tridente difensivo. A centrocampo spazio a sinistra per Vargas e a destra per Cassani; centralmente si posizionano Aquilani, Borja Valero e Oliveira. Coppia d’attacco composta dal marocchino El Hamdaoui e da Stevan Jovetic.

LA TEGOLA – Il match vede nel primo tempo un predominio territoriale dei turchi che in due occasioni impegnano seriamente il portiere gigliato Emiliano Viviano. Purtroppo proprio il portierone viola è vittima di un infortunio che di primo acchito sembra più grave del previsto. Siamo al terzo minuto circa del secondo tempo, l’appena entrato Bulut si allarga a destra appena fuori area e calcia un innocuo tiro verso la porta viola. Viviano si accinge a parare il facile tiro ma, nel momento in cui si abbassa, compie un contro movimento che gli fa scappar via la palla di mano e gli fa subire rete. Un istante dopo il portierone giace a terra urlante di dolore. In un primo momento c’è caos, a velocità naturale nessuno si è accorto dell’innaturale movimento della gamba sinistra del portiere di Firenze. Successivamente con il replay è tutto più chiaro. Il primo ad accorgersene è il suo compagno Nastasic che corre verso di lui invocando l’intervento della barella. I medici viola a fine gara parlano di “sollecitazione muscolo-tendinea al flessore della coscia sinistra”. Nella giornata di oggi ci saranno ulteriori accertamenti, ma si profila almeno un mese di stop per il portiere viola che ieri, fra l’altro, indossava la fascia da capitano.

IL MATCH – La Fiorentina perde di misura contro una squadra che fra qualche giorno sarà impegnata nella Supercoppa turca, quindi tutto sommato i viola hanno dimostrato di esserci sfiorando il goal in diverse occasioni specie nel secondo tempo. Gli esperimenti di Montella che ha deciso di schierare un 3-5-2 devono tener conto anche della pesantezza della preparazione fatta in quel di Moena, per cui le gambe dei giocatori erano un po’ imballate.

I PIU’ E I MENO – Partendo dalle note positive del match di ieri c’è da dire che il centrale argentino Facundo Roncaglia ha giocato una grande partita, anche se forse a volta commette qualche fallo di troppo. Discreta condizione per lui che fa ben sperare per l’imminente inizio di campionato. Non male anche il duo AquilaniBorja Valero, con quest’ultimo nettamente più in forma dell’ex Liverpool.
Nota negativa purtroppo è ancora una volta Manuel Vargas, schierato titolare da mister Montella per metterlo ulteriormente in vetrina di mercato in attesa di qualche squadra che avanzi un’offerta e sostituto nel secondo tempo per far spazio a Manuel Pasqual.

Leonardo Andreini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *