Redazione

Londra 2012: Fabrizi è argento nel tiro a volo, Morandi bronzo agli anelli

Londra 2012: Fabrizi è argento nel tiro a volo, Morandi bronzo agli anelli
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

LONDRA, 6 AGOSTO – La spedizione azzurra alle Olimpiadi di Londra continua a mietere medaglie. Oggi è stata la volta, oltre all’oro di Niccolò Campriani nella carabina, di Massimo Fabrizi, che ha ottenuto l’argento nel tiro a volo specialità trap, e di Matteo Morandi, che è salito sul gradino più basso del podio nella gara degli anelli.

L’ARGENTO DI MASSIMO FABRIZI – La medaglia d’argento è stata la logica conseguenza di una grandissima gara disputata dal tiratore di San Benedetto del Tronto. La competizione ha subito visto balzare al comando, oltre al portacolori azzurro, anche il croato Giovanni Cernogoraz e l’australiano Michael Diamond con i tre che sono rimasti appaiati al comando per buona parte della gara. Tuttavia l’australiano commette un errore prima della fine della gara mentre il croato e Fabrizi non sbagliano un colpo e giungono appaiati al termine con 146 piattelli. Si rende necessario lo spareggio che Cernogoraz si aggiudica in seguito allo sbaglio dell’azzurro al sesto piattello. Un po’ di amaro in bocca per l’oro mancato ma anche tanta soddisfazione per un risultato che vale una carriera e che Fabrizi ha così commentato dopo la cerimonia di premiazione: “Sono una persona che cerca di lavorare e seguire la sua passione – le considerazioni espresse con soddisfazione – Cerco di fare sempre il mio dovere. A volte facciamo tanti sacrifici e non otteniamo risultati, quindi quando li otteniamo ci ripagano di tanta fatica. Ringrazio chi mi è stato vicino, soprattutto i miei amici, erano con me anche nei momenti più difficili”.

IL BRONZO DI MATTEO MORANDI – Grande gioia anche per Matteo Morandi, giunto terzo nella gara degli anelli con il punteggio di 15.733. L’azzurro è stato preceduto dal brasiliano Arthur Nabarrete Zanetti, campione olimpico con 15.900, e dal cinese Yibing Chen che ha totalizzato 15.800 punti arrivando in seconda posizione precedendo di pochi centesimi di punto il ginnasta lombardo. Morandi ha disputato un’ottimo esercizio con solo due piccole imprecisioni, la croce verticale tenuta per pochi secondi e una piccola imperfezione nell’uscita, che forse hanno compromesso un risultato ancora più prestigioso. In ogni caso tanta soddisfazione per il ginnasta originario di Vimercate che dopo la gara ha affidato ai microfoni di Sky le sue impressioni sul grande risultato appena ottenuto: “Mi mancava questa medaglia. Sono contentissimo. All’inizio ero un po’ tirato, poi mi sono rilassato ed e’ andata bene. Mi sono detto oggi: vacci cattivo. La forza non mi manca. L’unica cosina: l’arrivo, con un piccolo saltellino, poteva andare meglio. Bisogna comunque accontentarsi. Va bene cosi”, ha aggiunto Morandi “Vittoria dedicata a mia figlia Gaia, che mi da un sacco di forza”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *