Connect with us

Pubblicato

|

Italiane in Champions. Torna la Champions League, il meglio del calcio europeo viene nuovamente catapultato nelle case degli appassionati di calcio. Il teatro per eccellenza in cui le italiane, purtroppo, raramente brillano. Domani per le quattro rappresentanti del tricolore è l’occasione di riscattare prestazioni opache.

ITALIANE IN CHAMPIONS, COME STANNO JUVE E LAZIO

Non si rischia una caporetto, ma tutte le protagoniste arrivano all’appuntamento con le ossa rotte o quanto meno con i cerotti. La Juve del maestro Pirlo non ingrana, a Crotone è passato un messaggio di debolezza e improvvisazione che in bianconero non piace a nessuno. E che non è da Juve. La Champions è l’ossessione degli ultimi anni, vincerla è da sempre l’obiettivo numero uno, anche se non dichiarato. Ad oggi l’impressione è che il cammino sia più lungo e tortuoso del previsto e le chance sono ridotte, ma mai dire mai. In fondo la Juve è pur sempre la Juve e il girone non è impossibile.

Serve partire bene in casa della Dinamo Kiev. Domani tocca poi alla Lazio, pestata dalla Sampdoria appena sabato. Bene, di fronte c’è uno che segna goal a grappoli, Erling Haaland: fa paura, fa paura davvero. La Lazio, però, pur essendo palesemente in difficoltà in termini di profondità di rosa, dà la sensazione di essere una squadra da palcoscenico. Nelle notti europee qualche soddisfazione se la toglierà: servono i goal di Immobile, che in Europa ha ancora bisogno di dimostrare qualcosina. E proprio con il Borussia Dortmund ha un conto in sospeso.

ATALANTA E INTER, RAPIDO RISCATTO

Sarà la volta poi di Atalanta e Inter: la prima è una squadra in rampa di lancio, non dovrebbe avere problemi a battere a domicilio il Midtjylland anche se il Napoli ne ha messo a nudo i difetti del pressing pluri-offensivo.

Contro gli azzurri gli uomini di Gasp hanno girato a vuoto, costretti a giocare in orizzontale. Pericolo da evitare. L’Inter ha un cliente scomodo nel Borussia Mönchengladbach, ma è più il fattore mentale ad essere decisivo. Conte e i suoi vengono da un derby perso, che psicologicamente fa sempre male, dalle lacune difensive palesate e che possono pesare molto in Champions, e da un percorso non particolarmente esaltante lo scorso anno.

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24