Connect with us

Multimedia & Podcast

Spadafora-Juve: guerra aperta. Sexy-gate, Robinho sospeso | Tg Week

Pubblicato

|

In casa Juventus, dopo la vittoria a tavolino sul Napoli, le discussioni maggiori hanno riguardato le parole del Ministro Spadafora nei confronti dei calciatori bianconeri che hanno eluso la bolla per raggiungere le rispettive Nazionali, con un battibecco a distanza avuto con Cristiano Ronaldo dopo la positività del calciatore. “Sto rispettando il protocollo – ha detto il portoghese attraverso una diretta su Instagram –, non l’ho violato come è stato detto: è una bugia. Sono rientrato dal Portogallo perché io e la mia squadra abbiamo voluto rispettare tutte le procedure. Sono tornato in Italia in aeroambulanza e non ho avuto contatti con nessuno, neanche a Torino“.

Chiaro come il riferimento fosse proprio verso il Ministro, che ha risposto: “La notorietà e la bravura di certi calciatori non li autorizza ad essere arroganti, irrispettosi verso le istituzioni e a mentire: anzi, più si è famosi più si dovrebbe avvertire la responsabilità di pensare prima di parlare e di dare il giusto esempio“. C’è da dire che ciò Spadafora imputa al campione juventino è la partenza da Torino verso la Nazionale; e non il rientro. Ed è proprio per questo che la Procura Federale della FIGC ha già aperto un fascicolo ai danni dei calciatori della Juventus che hanno abbandonato l’isolamento fiduciario.

Chiariamo subito: la Juventus non corre rischi. La società ha applicato alla lettera il protocollo segnalando – così come riferito dallo stesso Spadafora – i calciatori che hanno eluso la bolla. A questo punto le responsabilità esulano il club e ricadono sui singoli individui. Qualora dovesse essere accertata la colpevolezza, i calciatori della Juventus potrebbero essere puniti con una maxi multa. Difficile, ma non escluso, che si possa incorrere in una squalifica.

Robinho sospeso dal Santos

Intanto in Basile non se la passa bene una vecchia conoscenza del calcio italiano, Robinho. Sette giorni fa il Santos ha annunciato di aver sospeso l’ex Milan. Il giocatore è sotto processo in Italia per una presunta violenza sessuale risalente al 2013.

Spadafora-Juve: guerra aperta. Sexy-gate, Robinho sospeso | Tg Weekwww.sportcafe24.com

Gepostet von Massimiliano Riverso am Samstag, 17. Oktober 2020

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24