Redazione

Napoli pronto a sfidare la Juventus: 3-1 al Braga. Straordinario Pandev!

Napoli pronto a sfidare la Juventus: 3-1 al Braga. Straordinario Pandev!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

NAPOLI, 5 AGOSTO – Sei su sei. Sei amichevoli, sei vittorie. Il Napoli è davvero pronto per affrontare la Juve Campione d’Italia nello scontro che assegna il primo trofeo di stagione: la Supercoppa Italiana. L’ostacolo di oggi era il Braga, compagine portoghese giunta al 3° posto nell’ultima Liga ZON Sagres, ma la squadra di Mazzarri, grazie ad un super-Pandev, è riuscita ad imporsi per 3-1, pur non senza difficoltà.

INIZIO LAMPO – I primi 15′ dei partenopei sono davvero da applausi e dopo 180 secondi il Napoli è già in vantaggio: ottima giocata di Hamsik in profondità per Edu Vargas che alza la testa e con un preciso piattone serve a Goran il più facile degli assist. Al macedone non resta che appoggiare in rete e festeggiare l’ennesima rete di questo fantastico precampionato. Al 14′ il raddoppio, sempre targato Pandev: l’attaccante riceve sulla trequarti, triangola e si invola verso la porta superando con una doppia finta difensore e portiere, per poi segnare a porta ormai sguarnita. “Mamma mia, cos’ha fatto Goran!”. Questo il suggello di mister Mazzarri ad un uno-due davvero spettacolare.

RITORNO DI FIAMMA – I portoghesi non ci stanno a fare la figura degli sparring partner e decidono di premere sull’acceleratore, mettendo spesso in difficoltà un sicuro De Sanctis, superlativo in una parata su Alan. La pressione del Braga trova però compimento al 36′, grazie ad un bel tiro di Lima, forse deviato da Campagnaro. Il primo tempo si chiude sul 2-1 e, francamente, il risultato sembra più che giusto.

SECONDO TEMPO – La seconda frazione di gioco mostra, a tratti, una bella sfida fra due buone squadre: il Braga è pericoloso, soprattutto con il più volitivo fra i suoi uomini, Hugo Viana, mentre il Napoli sfrutta una delle sue migliori doti, il contropiede. In ripartenza sono pericolosi Vargas, anche questa sera una prestazione altalenante per lui, e Hamsik, ben controllati dall’estremo difensore Beto. Al 61′ il goal che chiude la partita: Zuniga, ottima gara per il colombiano, riceve da Hamsik, controlla, entra in area e scarica nell’angolino un destro imprendibile. 3-1, vittoria in tasca e testa alla Juventus. A Napoli, ormai, il pensiero è uno solo e i ragazzi di Mazzarri non vogliono per nessun motivo spezzare il sogno dei propri tifosi, da sempre arma in più di questo straordinario corso targato De Laurentiis.

Angelo Chilla

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *