Connect with us

La Opinión

Osimhen, buona la prima! Il Napoli ha scoperto la sua arma segreta?

Pubblicato

|

Osimhen – Il colpo più caro della storia del club partenopeo: 81 milioni di euro. Cifra record nelle casse del Lille, nuova avventura italiana per il nigeriano e, per il Napoli, l’attaccante tanto desiderato.
Humble Victor, così soprannominato dai tifosi del Lille, ha avuto un approccio alla squadra azzurra tutt’altro che umile. È entrato a gamba tesa nei meccanismi della rosa di Gennaro Gattuso, travolgendo tifosi e semplici spettatori. È stato subito protagonista dei vari test pre-stagionali, firmando quelle reti che hanno lasciato certamente intendere qualcosa di positivo segnando una promessa nel cuore dei partenopei.

OSIMHEN, L’ARMA SEGRETA DEGLI AZZURRI

Ma se il vero giudice è il campo, lo è ancor di più nelle partite che davvero contano. Così, nella prima di campionato del Napoli contro il Parma, al Tardini, Osimhen ha letteralmente spaccato la partita, facendo da spartiacque tra un primo tempo soporifero e un secondo totalmente ribaltato soprattutto grazie al suo ingresso.

La mossa di tenerlo inizialmente in panchina, però, non lo aveva colto di sorpresa. Mister Ringhio, infatti, a quanto pare gli aveva parlato già in settimana di una simile eventualità. Così, Victor si è accomodato al suo fianco con un solo obiettivo: quello di incitare i compagni e di catapultarsi in campo al primo segnale del tecnico. Ma, poco dopo il quarto d’ora della ripresa, l’allenatore ha chiamato a se Osimhen e dopo alcuni suggerimenti, l’ha mandato in campo al posto di Demme. Per tutto il primo tempo, infatti, la sterilità offensiva del Napoli era stata fin troppo evidente; troppo solo Mertens lì davanti, troppa lentezza che rallentava l’azione.

Ed è stato proprio durante l’intervallo che Gattuso ha ragionato sul cambiamento. L’inserimento di Osimhen e l’esclusione di Demme, gli ha permesso di giocare col 4-2-3-1, accantonando il 4-3-3 iniziale. Da quel momento, non c’è stata più partita. L’attaccante nigeriano ha ribaltato la gara con la sua velocità nelle ripartenze, e quella tecnica che ha messo in crisi i difensori del Parma, che non sono più stati in grado di reagire. Ha dato la profondità che prima non esisteva, ha liberato spazi e campo a Mertens e Insigne, ha tenuto impegnati i difensori, ha strappato in velocità e servito palloni interessanti.

BUONA LA PRIMA!

Osimhen possiede qualità atletiche di primo livello e un istinto da prima punta molto interessante: questo basta a renderlo richiesto sul mercato, ma basterà al Napoli o potrebbe trovare le stesse difficoltà riscontrate, ad esempio, da Hirving Lozano? Ottima tecnica, buona elevazione, dinamismo, gioco di transizioni. Sembrerebbe che il Napoli possa solo trarre vantaggio da un acquisto così. E se è chiaro che forse è troppo presto per andare oltre con i giudizi, è anche vero che questo giovane attaccante ha già messo in mostra la sua stoffa. Probabilmente, uscire dalla zona comfort del Lille e immergersi in un contesto difficile come quello della Serie A e in una piazza altrettanto complicata come quella partenopea, può solamente stimolare ancor di più le sue qualità.
Si attendono altre dimostrazioni in campo. Per il momento, però… Buona la prima, Victor!

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24