Connect with us

BetCafe24

Neopromosse in Serie A, come sta andando il mercato di Benevento, Spezia e Crotone?

Pubblicato

|

mercato neopromosse

Mercato neopromosse, come vanno gli affari per Benevento, Crotone e Spezia? Il calciomercato in Serie A non è fatto di soli nomi da patinata copertina, non di sole star si nutre. Le gigantografie sono di Suarez, di Vidal. Ma c’è un sottobosco di squadre che lavorano in silenzio, con risorse limitate e progetti tecnici da salvaguardare. Un occhio ai conti, un altro al campo, le dita incrociate nella speranza di aver trovato la quadra, di aver scovato un campione anche solo in prestito. Le neopromosse, ad esempio. Loro stanno lì, cercando di costruire una squadra per colmare un gap notevole, quello di categoria in categoria. La Serie A non è la B e se vogliono sopravvivere, galleggiare e trascinare la nave in porto, servono innesti. Benevento, Crotone e Spezia sono avvisate e sembrano aver recepito il messaggio. Si stanno muovendo e anche bene.

MERCATO NEOPROMOSSE: BENEVENTO DI ESPERIENZA, MA MANCA UN TASSELLO

La prima stagione in Serie A fu un disastro, per il Benevento di Oreste Vigorito. Ma la proprietà non manca e dopo essersi rimboccati le mani e perso un play-off, i sanniti hanno dominato in lungo e largo l’ultimo campionato di Serie B. Punti e record, per una squadra dai nomi altisonanti, forse sprecati per la Serie B. Ora c’è l’esame della verità, per la proprietà – che di risorse ne ha – per Filippo Inzaghi, che in Serie A ha fallito al Milan e al Bologna. L’obiettivo dichiarato a Benevento non è la salvezza, è diventare una consolidata realtà nel tempo. Per ora, alla voce acquisti si registrano i nomi di Lapadula, Caprari e Bryan Dabo. Sfumato Bonaventura, l’impressione è che un bel po’ di esperienza serva: il nome che rimbalza è quello di Llorente (55%). Si è parlato anche di Gervinho, ma la pista per ora sembra essersi raffredata.

CROTONE, IN CINQUE PER LA SERIE A. SPEZIA, SERVE ANCHE ALTRO

Altro graditissimo ritorno quello del Crotone, seconda compagine del Sud tra le neopromosse e realtà degli ultimi anni. Salutò al San Paolo, due anni fa. Oggi torna con un gruppo migliorato guidato da Stroppa, che in Serie A ci è passato di sfuggita e invece vuole far restare impresso il suo nome. Intanto, i colpi che arrivano, piovono. Dalla Stella Rossa è arrivato il centrocampista Milos Vulic, classe ’96. L’esperienza la portano Cigarini, svincolatosi dal Cagliari. e Andrea Rispoli, dal Lecce. In difesa ecco Lisandro Magallàn dall’Ajax, ultima stagione all’Alaves, e occhio al nome di Sebastiano Luperto (65%) dal Napoli. Altri colpi verso l’ufficializzazione: Emmanuel Riviere, libero dopo l’esperienza a Cosenza, Eduardo Henrique (centrocampista classe ’95) dallo Sporting Lisbona.

MERCATO NEOPROMOSSE, LEGGI ANCHE: CINQUE SORPRESE IN SERIE A

Non sarà Simone Scuffet il portiere dello Spezia. È infatti ufficiale l’arrivo di Jeroen Zoet, esperto portiere olandese ex PSV. L’ultima stagione l’ha trascorsa all’Utrecht e vanta anche 11 presenze con la nazionale. A destra è arrivato Jacopo Sala, ex Samp, ex Spal, primo acquisto ufficiale della storia della Serie A. Il bomber arriverà dopo la cessione di Galabinov: Santander, Farias, Pazzini, Millico sono alcuni dei nomi sul taccuino, ma l’impressione è che per reggere l’urto della Serie A serva altro. Pochi metri dietro potrebbe agire Saponara (60%) chiesto ufficialmente alla Fiorentina. C’è poi l’idea di un suggestivo ritorno in Italia, quello di Juan Manuel Iturbe, che gioca in Messico nell’UNAM e avrebbe già detto di sì.

Vittorio Perrone

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending