Connect with us

Lazio

La settimana della Lazio: un’ufficialità e due trattative in chiusura

Pubblicato

|

Dopo la beffa clamorosa sul fronte David Silva, la Lazio è tornata all’attacco sul calciomercato, per regalare a Simone Inzaghi una rosa che continui ad essere molto competitiva in Italia, ma che permetta di fare una buona figura anche in Champions League, laddove i biancocelesti mancano oramai dal lontano 2007. Per questo motivo, Igli Tare ha avviato delle trattative: una di queste è già chiusa definitivamente, mentre altre sono in divenire.

Josè Manuel Reina (100%)

L’ex portiere del Napoli ha effettuato oggi le visite mediche con i biancocelesti. Un rinforzo importante per la squadra di Inzaghi: seppur Reina sarà il secondo di Strakosha, porterà grande esperienza e risulterà essere un ottimo uomo spogliatoio per la Champions League. Per lo spagnolo, che arriva da un incredibile salvezza con l’Aston Villa in Premier League, contratto biennale.

Vedat Muriqi (90%)

Nonostante qualche complicazione arrivata dalla Turchia, l’attaccante classe 1994 è sempre più vicino a vestire biancoceleste. C’è da risolvere qualche problema con il Fenerbache e avvicinarsi alle richieste dei turchi, ma l’affare si farà. In giornata è arrivata anche la notizia che lo zio dell’attaccante gli ha regalato una torta con scritto “Complimenti per la nuova squadra, Lazio”. Insomma, ci siamo.

Mohamed Fares (85%)

L’esterno della SPAL è la prima scelta per la fascia sinistra di Simone Inzaghi. Con il calciatore, l’accordo è totale, ma bisognerà trovare la quadra con la SPAL. Gli emiliani chiedono 10 milioni di euro, cifra ritenuta eccessiva da Tare. Nei prossimi giorni i club si potrebbero incontrare e trovare l’intesa definitiva. Così come Muriqi, Fares è virtualmente un calciatore biancoceleste. Curiosità: le due fasce della Lazio saranno entrambe occupate da due ex calciatori della SPAL, visto che a destra c’è Lazzari.

Rinnovo Acerbi (50%)

Francesco Acerbi è uno dei pilastri della rosa di Simone Inzaghi e negli ultimi anni le sue prestazioni sono state quelle di un top player. Proprio per questo, l’ex Milan e Sassuolo vorrebbe uno stipendio adeguato alle sue prestazioni, passando dagli 1,8 milioni di euro che prende in questo momento a circa 3 milioni. L’accordo non c’è ancora, la scadenza è ancora lontana visto che è nel 2023, ma nelle prossime settimane potrebbero partire i colloqui, visto che, sia la Lazio sia Acerbi vorrebbero prolungare il rapporto.

Milinkovic-Savic al PSG (45%)

Negli ultimi giorni, è ritornata qualche voce che vorrebbe Leonardo interessato al Sergente. La trattativa non è affatto semplice e non c’è ancora nessun tipo di accordo, ma se i parigini mettessero sul tavolo una cifra tra i 70 e gli 80 milioni di euro, l’accordo si troverebbe. Soldi che, ovviamente, la Lazio investirebbe per rinforzare la rosa.

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending