Redazione

Diretta Olimpiadi: notizie e risultati del 4 Agosto in tempo reale

Diretta Olimpiadi: notizie e risultati del 4 Agosto in tempo reale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

LONDRA, 4 AGOSTO – Altro giorno, altra corsa. Ottavo giorno di competizioni, la giornata che in assoluto assegna più medaglie in tutta l’Olimpiade: 48 sono gli ori che oggi si poseranno al collo di altrettanti ragazzi e ragazze, 48 sogni diventati realtà. L’Italia cerca di continuare la sua marcia verso le 25 medaglie complessive, dimenticando le delusioni ed esaltandosi per le proprie qualità, per le proprie eccellenze. Oggi ci affidiamo ai giovani: dalla fossa Olimpica aspettiamo una medaglia da Jessica Rossi, classe ’92, mentre dalla nostra roccaforte, la scherma, speriamo nella squadra femminile di spada e alle nostre portacolori Del Carretto, Navarria e Fiamingo, 74 anni in 3. Occhi puntati anche sul ciclismo, dove Elia Viviani, professionista su strada, cerca conferme Olimpiche anche in pista nell’Omnium. Incrociamo le dita, infine, per Gregorio Paltrinieri (classe ’94), capace di qualificarsi a soli 17 anni per la finale dei 1500 sl con il quarto tempo complessivo: il ragazzo non ha bisogno di sentire su di sè le pressioni di un’intera spedizione fallimentare, ma solamente di tifo e sostegno. E questi, caro Gregorio, non ti mancheranno mai.

ORE 19.50 – CALCIO UOMINI, BRASILE IN SEMIFINALE – Il Brasile ha sconfitto l’Honduras per 3-2 nel quarto di finale. Subito vantaggio Honduras con rete siglata al 15′ da Martinez. Al 30′ espulso Crisanto (H) per doppia ammonizione. Poi al 39′ errore in difesa dell’Honduras e Leandro Damiao ne approfitta per rubare palla e scaraventarla in rete. Nella ripresa Honduras ancora in vantaggio con Espinoza, poi pareggio di Neymar su rigore generoso e, per finire, rete di Leandro Damiao. Al 90′ espulso Espinoza (H) per somma di ammonizioni. Negli altri due quarti già giocati il Giappone ha sconfitto l’Egitto per 3-0 mentre il Messico ha vinto ai supplementari 4-2 sul Senegal. Giappone e Messico si incontreranno in semifinale mentre il Brasile giocherà contro la vincente di Gran Bretagna vs Corea del Sud, in programma tra poco.

ORE 19.35 – ATLETICA, 20 KM, ORO E RECORD OLIMPICO A CHEN – Ding Chen ha vinto l’oro nella marcia 20 km stabilendo il nuovo record olimpico in 1 ora, 18 minuti e 46 secondi. Argento storico al Guatemala con Erick Barrondo, bronzo al cinese Zhen Wang. Da segnalare anche il netto crollo fisico del russo Borchin, portato poi via in barella, a pochissime centinaia di metri al traguardo mentre era secondo.

ORE 19.30 – CICLISMO SU PISTA, ORO E RECORD MONDIALE PER TEAM GB – Le ragazze della velocità su pista della Gran Bretagna hanno vinto la medaglia d’oro stabilendo il nuovo record mondiale, 3:14.051; argento agli USA (col tempo di 3:19.727) mentre il bronzo è andato alla Bielorussia che ha sconfitto la Germania nella finale 3°-4° posto.

ORE 18.50 – OMNIUM, VIVIANI 4° IN GENERALE – Dopo la prova di ciclismo su pista, chiusa al 5° posto con 47 punti, Elia Viviani si ritrova 4° in classifica generale. Davanti all’azzurro nella generale il danese Hansen, il francese Cocquard e l’australiano O’Shea, dietro l’azzurro il britannico Clancy e il tedesco Kruge. Alle 19:35 la gara di corsa a eliminazione.

ORE 18.40 – TENNIS, DOPPIO MASCHILE: ORO USA– I fratelli Bryan hanno conquistato l’oro nel doppio maschile battendo i francesi Tsonga e Llodra con il risultato di 6-1, 7-6.

ORE 18.20 – BADMINTON, ORO ALLA CINA NEL DOPPIO – La finale di doppio femminile del torneo di badminton è stata vinta dalle cinesi Zhao e Thian che hanno sconfitto il duo giapponese con il risultato di 21-10, 25-23.

ORE 18.05 – TRAMPOLINO FEMMINILE, ORO ALLA CANADESE MACLEANN – A sorpresa la canadese Rosannagh Maclennan, con 57.305 di punteggio, ha vinto l’oro nella gara di trampolino, battendo le favorite cinesi Huang Shanshan, argento con 56.730 e la campionessa di Pechino, He Wenna con 55.950.

ORE 18.00 – BADMINTON, ORO ALLA CINESE LI NEL SINGOLARE – La cinese Li ha vinto l’oro nella finale singolare di badminton contro la sua connazionale Wang con i parziali di 21-15, 21-23, 21-17.

ORE 17.50 – PALLAVOLO MASCHILE: VITTORIA ITALIA, MA CHE SOFFERENZA – Vittoria al tie break dell’Italia sull’Australia. Il match si era messo piuttosto male per i ragazzi di Mauro Berruto che erano andati sotto di due set. Orgoglio italiano nel seguito e vittoria davvero sofferta arrivata solo all’ultimo. 25-21, 25-18, 21-25, 14-25, 13-15 i parziali dei set. Prossimo match lunedì contro la Bulgaria, decisivo per la conquista del primo posto.

ORE 17.45 – PALLANUOTO MASCHILE: SETTEBELLO OK SUL KAZAKISTAN – Si è conclusa da poco la gara tra gli azzurri e il Kazakistan con la vittoria dei nostri per 9-6. Lunedì il match contro la Spagna che può valere il passaggio del turno.

ORE 17.20- BASKET: VINCE TEAM USA– Altra vittoria per i campioni americani dell’NBA anche se meno netta rispetto alle precedenti. Gli USA battono 99 a 94 la Lituania che ha disputato una buona gara.

ORE 17.10- TUFFI: CAGNOTTO IN FINALE- Bene Tania Cagnotto che raggiunge la finale nei tuffi trampolino 3m singolo con il secondo tempo complessivo. Da tenere d’occhio le due cinesi arrivate prima e terza. Va male a Francesca Dallapè che non si qualifica per soli due punti.

ore 16.30- TRAP: MEDAGLIA D’ORO PER JESSICA ROSSI!- Arriva l’oro per una straordinaria Jessica Rossi nel tiro al piattello. In finale l’atleta italiana fa una gara impeccabile riuscendo a battere il record mondiale con un totale di 99/100 piattelli colpiti. Sublime.

ORE 16.20- TENNIS: WILLIAMS D’ORO- Straordinaria finale per l’americana Serena Williams che ha schiantato la Sharapova conquistando la sua prima medaglia d’oro olimpica. Risultato finale di 6-0 6-1 per una finale che non ha avuto storia. La Williams dopo aver trionfato ai Championships dimostra di essere la tennista puù forte e più in forma del circuito.

ORE 15.50- TENNIS: GRANDE SERENA– Serena Williams umilia nel primo set la russa Maria Sharapova con il punteggio di 6-0 nella finale per ma medaglia d’oro sul centrale di Wimbedon.

ORE 15,20- BADMINTON: BRONZO ALL’INDIA- Medaglia di bronzo per l’indiana Nehwal nel torneo di badminton. L’atleta ha vinto a causa dell’infortunio della cinese Wang Xin che si è dovuta ritirare anzitempo. Non ci sarà dunque un podio tutto cinese.

ORE 15.15 – TENNIS FEMMINILE, BRONZO ALLA AZARENKA – Assegnata la medaglia di bronzo del torneo di singolare e a vincerla è la bielorussa Victoria Azarenka che ha battuto la russa Maria Kirilenko 2-0 (6-3; 6-4). Ora in campo Serena Williams e Maria Sharapova per l’oro.

ORE 14.39 – BEACH VOLLEY, MENEGATTI-CICOLARI AI QUARTI – Continua il percorso netto della coppia azzurra formata da Marta Menegatti e Greta Cicolari che, sconfiggendo 2-0 (21-15; 21-15) la Spagna, ottengono il pass per i quarti di finale dove incontreranno la vincente dell’incontro fra Usa e Olanda. Ottima la gara giocata dalle ragazze italiane, mai in sofferenza contro un avversario più debole e non in grado di sfruttare i troppi errori a servizio delle azzurre, unico neo di una prestazione quasi perfetta.

ORE 14.32 – BASKET, SPAGNA SCONFITTA DALLA RUSSIA 77-74 – La Spagna, principale rivale alla vigilia degli USA per la medaglia d’oro, ha subito una pesante sconfitta per mano del team russo: 77-74 il risultato finale, arrivato grazie alla grande prestazione offensiva di Fridzon, autore di 24 punti, agli 11 assist di Ponkrashov e ai 9 rimbalzi del centro di Denver Mozgov. La Spagna  esce sconfitta nonostante avesse messo in campo un ottimo inizio, grazie al quale aveva costruito un vantaggio di 17 punti (11-28) alla fine del 1° quarto. Dal 2° quarto è cominciata la rimonta russa e le due squadre sono andate all’intervallo sul 32-40. Rimonta poi completata nel 2° tempo, quando la Russia a superato la Spagna, 56-53 al 3° quarto, per poi chiudere il match con solamente 3 punti di vantaggio. Vittoria, tutt’altro che entusiasmante, della Francia sulla Tunisia per 73-69 grazie ai 22 punti del play di San Antonio Tony Parker.

ORE 14.18 – BEACH VOLLEY, AZZURRE SULL’ 1-0 CONTRO LA SPAGNA – L’Italia del beach volley femminile vuole centrare la qualificazione ai quarti di finale del torneo Olimpico, ma deve battere la Spagna di Baquerizo-Fernandez: il primo set è andato alle azzurre Menegatti-Cicolari che si sono imposte con il punteggio di 21-15 sulle spagnole. Fondamentale la prestazione delle italiane in difesa e a muro, mentre qualche errore di troppo è stato registrato a servizio.

ORE 13.55 – 100 M, INIZIA BENE L’OLIMPIADE DI USAIN BOLT –  Usain Bolt vince la propria batteria controllando gli avversari e chiudendo con un buon 10”08, che lo proietta in semfinale, dove, forse, mostrerà la sua reale condizione.

ORE 13.43 – CANOTTAGGIO, 2 DI COPPIA PL UOMINI: ORO DANIMARCA, ARGENTO GRAN BRETAGNA – Niente tripletta da sogno per la Gran Bretagna che, dopo i trionfi nel 4 senza uomini e nel 2 di coppi pl donne, viene superata all’ultima vogata dall’armo danese che chiude davanti per soli 61 centesimi. Oro, quindi, alla Danimarca e bronzo alla Nuova Zelanda che controlla agevolmente Francia e Portogallo.

ORE 12.27 – FOSSA OLIMPICA, STRAORDINARIA JESSICA ROSSI: FINALE E RECORD DEL MONDO! – La giovane classe ’92 Jessica Rossi ha completato un’impresa incredibile: l’azzurra ha concluso le fase di qualificazione a punteggio pieneo, 75 centri su 75 colpi, realizzando il nuovo Record del Mondo. La bolognese si candida per la conquista del titolo Olimpico in palio questo pomeriggio, a partire dalle 17.00. Al secondo posto la slovacca Stefecekova (73/75), davanti all’australiana Balogh e alla francese Reau, entrambe capaci di realizzare 72/75. Gara su livelli stratosferici, dove,  tolto lo straordinario Record del Mondo dell’azzurra, ben 4 atlete sono riuscite a migliorare il vecchio Record Olimpico, realizzato a Sidney 2000 dalla lituana Daina Gudzineviciute.

ORE 13.00 – FOSSA OLIMPICA, JESSICA ROSSI ANCORA IN TESTA A PUNTEGGIO PIENO – Continua nel migliore dei modi la fase eliminatoria per la giovane tiratrice Jessica Rossi: dopo il secondo turno di qualificazione l’azzurra è ancora a punteggio pieno (50/50) assieme alla francese Reau. Dividono la terza piazza la slovacca Stefecekova e la sanmarinese Perilli, entrambe a 49 punti.

ORE 12.50 – CANOTTAGGIO, DOPPIO ORO PER LA GRAN BRETAGNA – E’ stato certamente un avvio difficile per i padroni di casa britannici, ma ora, dopo essersi sbloccati, non si fermano più: il 4 senza uomini e il 2 di coppia pesi leggeri donne hanno vinto, con ampio margine, le proprie gare regalando due importanti medaglie d’oro alla Gran Bretagna. Nel 4 senza  medaglia d’argento per l’Australia e bronzo per gli Stati Uniti, mentre nel 2 di coppia pesi leggeri la piazza d’onore va alla Cina, che ha preceduto di 1 decimo di secondo l’equipaggio greco.

ORE 12.40 – CARABINA 3 POSIZIONI, ITALIA A SECCO: ELIMINATE ZUBLASING E NARDELLI – Dopo la bruciante eliminazione della spada a squadre, sfuma anche questa occasione per lo sport italiano: le due ragazze impegnate nella carabina 50 m tre posizioni non hanno centrato la qualificazione e sono costrette a chiudere in anticipo il proprio torneo Olimpico. L’altoatesina Petra Zublasing ha chiuso al 12° posto la sua qualificazione con 581 punti, a soli 2 punti dalle atlete che si sono giocate tramite uno shoot off l’accesso alla finale ad 8. Più deludente il risultato di Elania Nardelli, che, con 574 punti, non va oltre il 35° posto complessivo. Grande prestazione, invece, della statunitense Jamie Gray, straordinaria nel far registrare il nuovo Record Olimpico con 592 punti su 600.

ORE 12.24 – SPADA, CONCORSO A SQUADRE: AZZURRE SUBITO FUORI, USA IN SEMIFINALE – Nulla da fare: l’Italia affronta una nuova delusione sportiva, con l’eliminazione nei quarti di finale del concorso a squadre di spada da parte degli Stati Uniti. Del Carretto, Navarria, Fiamingo e Moellhausen non sono mai state in gara e hanno chiuso con un pesante 45-35 a favore delle statunitensi. Se ne va, quindi, una delle nostre più importanti speranze di medaglia per questa ottava giornata di giochi Olimpici.

ORE 12.17 – 400 M UOMINI, LASHAWN MERRITT FUORI PER INFORTUNIO – Clamoroso nei 400 metri piani maschili: il campione Olimpico in carica LaShawn Merritt ha preso parte alla propria batteria, fermandosi però dopo pochissimi metri per il riacutizzarsi di un infortunio alla coscia che a luglio lo aveva colpito durante la prova di Diamong League di Monaco. I grandi favoriti per la vittoria finale sono ora l’atleta di Grenada Kirani James, 45”23 in batteria, e i gemelli belgi Jonathan (44”43) e Kevin Borlee (45”14).

ORE 12.05 – TRIATHLON DONNE, ORO SVIZZERA AL FOTOFINISH – Finale al cardiopalma nel triathlon femminile, dove la grande favorita, la padrona di casa Helen Jenkins, non riesce ad andare oltre il 5° posto. Oro, al fotofinish, per la svizzera Spirig, davanti alla svedese Norden. Bronzo per l’australiana Densham, campione Olimpica in carica.

ORE 12.00 – CANOTTAGGIO, DUE DI COPPIA PL: SETTIMO POSTO PER L’ITALIA – Anche i ragazzi del due di coppia pesi leggeri, Pietro Ruta e Elia Luini, chiudono la propria Olimpiade con un buon risultato, che lascia però l’amaro in bocca per la mancata qualificazione dell’armo italiano alla finale A: gli azzurri hanno vinto la finale B (6’29”92) davanti a Grecia e Norvegia, piazzandosi quindi al 7° posto.

ORE 11.58 – CANOTTAGGIO, 4 SENZA UOMINI: ITALIA CHIUDE ALL’8° POSTO – L’equipaggio del 4 senza uomini, formato da Agamennoni, Paonessa, Venier e Capelli, ha chiuso la finale B al 2° posto (6’09”42) alle spalle della Bielorussia (6’09”31) ed ottiene quindi l’8° posto complessivo.

ORE 11.53 – CICLISMO SU PISTA, VIVIANI IN SESTA POSIZIONE NEL GIRO LANCIATO – Elia Viviani comincia bene la propria Olimpiade su pista: l’azzurro ha realizzato il 6° tempo nel giro lanciato, specialità meno consona alle sue caratteristiche ed è pronto per affrontare nel pomeriggio l’individuale a punti (17.00). L’Omnium è una nuova specialità Olimpica composta da 6 prove che devono premiare il corridore in assoluto più completo su pista e il nostro Viviani può seriamente lottare per il podio.

ORE 11.30 -400 METRI UOMINI, OSCAR PISTORIUS IN SEMIFINALE – Iniziano le Olimpiadi anche per il sudafricano Oscar Pistorius, al suo esordio Olimpico fra i normodotati: Oscar ha chiuso la propria batteria dei 400 in seconda posizione (45”44), qualificandosi di diritto per la semifinale.

ORE 11.19 – FOSSA OLIMPICA, JESSICA ROSSI IN TESTA DOPO IL PRIMO TURNO DI QUALIFICAZIONI – Jessica Rossi, campionessa del mondo nel 2009, inizia bene il suo percorso di avvicinamento alla finale Olimpica, chiudendo il primo turno di qualificazione al primo posto a punteggio pieno (25/25) assieme alla statunitense Cogdell, alla francese Reau e alla sanmarinese Perilli.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *