Connect with us

Inter

Due sacrifici in uscita: anche Brozovic via? | Inter Weekly

Pubblicato

|

calciomercato inter cagliari

Il calciomercato dell’Inter sta entrando nella sua fase più calda. La dirigenza nerazzurra ha individuato gli obiettivi da puntare e ora si può passare alla fase degli affondi. Il tutto tenendo comunque d’occhio la situazione riguardante le cessioni.

Cragno l’erede di Handanovic (50%)

Oltre alla ricerca di un centrocampista, per la quale si sta stringendo per Ndombele e Tonali, la società lavora per un nuovo portiere. Handanovic inizia ad avere una certa età, ecco perché inizia ad esserci l’esigenza di avere un estremo difensore all’altezza. E anche come secondo non convince Padelli.

Il nome individuato è quello di Alessio Cragno del Cagliari. I sardi chiedono almeno 25 milioni per il portiere. Ecco perché l’idea sarebbe quella di inserire nella trattativa Radja Nainggolan.

Fofana il nome nuovo (30%)

Come detto gli obiettivi per il centrocampo dell’Inter nella prossima sessione di calciomercato sono già stati delineati: Tanguy Ndombele e Sandro Tonali. Il sogno sarebbe rappresentato da Kantè del Chelsea, ma arrivare al francese appare ad oggi proibitivo. Ecco perché Marotta ha iniziato a sondare la pista che porta a Seko Fofana dell’Udinese. Il centrocampista ha già fatto sapere ai friulani si voler cambiare squadra, desideroso di provare a fare un salto in avanti per la propria carriera. Sul calciatore c’è comunque anche l’interesse dell’Atalanta.

Brozovic possibile sacrificato (60%)

Con almeno due centrocampisti (presumibilmente titolari) in arrivo, qualcuno potrebbe evidentemente partire. È il caso di Marcelo Brozovic, per il quale pare che Antonio Conte avrebbe dato il suo placet all’addio. Il croato è entrato nel mirino del Bayern Monaco. Per il momento è stato smentito uno scambio con Tolisso, ma Brozovic resta un reale obiettivo dei bavaresi.

Skriniar la chiave per arrivare a Ndombele (50%)

Come detto uno dei primi obiettivi per l’Inter che sta nascendo è Tanguy Ndombele. Il problema è che per la cessione del calciatore il Tottenham chiede 60 milioni di euro. L’idea dei nerazzurri sarebbe quella di puntare su uno scambio inserendo Skriniar come contropartita. Il difensore slovacco ha trovato non poche difficoltà di adattamento nella difesa a tre di Antonio Conte, scavalcato nelle ultime uscite da Godin schierato titolare. Ecco perché Skriniar ora non è più ritenuto intoccabile e potrebbe davvero essere ceduto. Mourinho, inoltre, stravede per il centrale slovacco e così l’idea di uno scambio prende lentamente corpo.

calciomercato inter infografica

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending