Connect with us
Sarri lascerà la Juventus? Sarri lascerà la Juventus?

Juventus

Sarri e non solo: i casi spinosi della Juventus

Pubblicato

|

Sarri rimarrà o no alla guida della Juventus? Nulla appare scontato in questo momento nel club bianconero. Agnelli non ha ancora deciso nulla sul futuro del tecnico. Attende la gara di venerdì con il Lione per prendere una decisione definitiva. Nel contempo ci sono molti giocatori che sono a fine ciclo e che dovranno essere ceduti. Vediamo insieme, qual è l’attuale situazione.

Khedira via dalla Juventus: 95%

Khedira sembra aver concluso il suo ciclo bianconero. Il giocatore era rimasto la scorsa estate e gli era stato rinnovato il contratto. Inoltre, a inizio stagione, era anche partito titolare. I troppi infortuni, però, lo hanno condizionato. A 33 anni la Juventus vorrebbe fare a meno di lui, offrendogli anche la risoluzione del contratto. Il tedesco, però, ha recentemente espresso il suo desiderio di rimanere bianconero, beccandosi anche gli insulti di qualche tifoso. Il suo futuro rimane dunque incerto. potrebbe profilarsi un nuovo caso Mandzukic.

Bernardeschi via dalla Juventus: 90%

Bernardeschi ha deluso tutti e a più riprese. Anche l’ultima prova d’appello, con Sarri al timone, è risultata insufficiente. Per questo motivo si è giunti all’idea di venderlo. Rimane difficile piazzare un giocatore dal rendimento così scadente e dallo stipendio così alto, come l’ex Fiorentina, ma Paratici è al lavoro. Ha offerto il giocatore a Napoli (nell’ambito dell’affare Milik) e alla Roma (per Zaniolo). Il Napoli al momento sembra la destinazione più probabile, ma c’è ancora da lavorare.

Douglas Costa via dalla Juventus: 45%

Douglas Costa è un altro giocatore sul piede di partenza. I troppi infortuni e l’alto ingaggio spingono Paratici a trovare una soluzione. I problemi per cui la Juve vuole vendere il brasiliano sono, però, gli stessi che rendono difficile piazzarlo. Paratici proverà a venderlo in Premier o in Bundesliga, ma non sarà facile. C’è anche un interessamento dello Guangzhou di Cannavaro. In Cina potrebbe essere più facile venire incontro alle esigenze della Juvenus e del giocatore.

Sarri via dalla Juventus: 35%

Maurizio Sarri è a un bivio: o passa il turno con il Lione o è fuori. Non ci sono mezze misure. Non può bastare uno scudetto vinto con il fiatone, di fronte ai troppi numeri negativi. Sette sconfitte, 43 gol subiti, sette recuperi subiti in situazione di vantaggio. Numeri che condannano il tecnico alle sue responsabilità. Vero, ci sono anche gli alibi come i numerosi infortuni, primo tra tutti quello di Chiellini che ha privato la squadra del suo leader. Sono in molti, però, a ritenere Sarri, un “Maifredi più fortunato”: troppe le lacune tattiche, comunicative e di gestione del gruppo. Una corrente vorrebbe dare un’altra opportunità al tecnico toscano con una squadra più affine alle sue corde. Se, però, la Juventus uscisse agli ottavi con il Lione, sarebbe difficile per Agnelli confermare la fiducia a Sarri.

Paratici via dalla Juventus: 10%

Non solo Sarri, anche Paratici è n bilico. Il primo anno da Ds factotum, senza un Direttore Generale a monitorarne il lavoro, non è stato esaltante. Molti gli errori commessi, primo tra tutti, per alcuni soci, la scelta del tecnico. Nell’ambiente bianconero si dice che sia stato lui, insieme a Nedved, a spingere per l’allontanamento di Allegri e la scelta di Sarri, andando contro il parere di Andrea Agnelli. Se, dunque, il tecnico toscano saltasse, è possibile che anche il direttore sportivo sia mandato via. L’ipotesi al momento è azzardata, ma non campata in aria. La prossima settimana si farà chiarezza su tutto.

Sarri-Juventus: sarà addio?

Davide Luciani

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending