Connect with us

BetCafe24

Spurs o in bianconero, con Zidane sullo sfondo: dove va Zaniolo?

Pubblicato

|

Zaniolo: dove giocherà il prossimo anno?

Nicolò Zaniolo si sta riprendendo la sua carriera a piccoli passi. Il lockdown gli è servito per isolarsi, ricaricare le pile e tornare a correre. Un po’ come la stanza dello spirito e del tempo: Nicolò si è allenato, non ha perso il treno del campionato né quello di Euro 2020, si è rimesso sui suoi piedi, ha attutito al meglio il colpo psicologico, incassando come un pugile professionista. Ma il suo ritorno in campo, sei mesi dopo l’infortunio con la Juve, non è stato dei migliori. A parte il goal con la Roma, si registra uno stop per motivi muscolari. E, soprattutto, una sfiducia nei suoi confronti da parte della squadra.

NICOLÒ ZANIOLO NEL MIRINO DEL TOTTENHAM

Zaniolo ha rotto con il resto della squadra, come svelato da un pazzesco retroscena di Repubblica. Mentre Fonseca lo redarguiva in diretta tv per non aver inseguito un avversario contro il Verona, negli spogliatoi alcuni compagni lo aggredivano. Il centrocampista di Massa è rimasto scosso, alla Roma è un separato in casa e anche la dirigenza non lo vede di buon occhio. Giorno dopo giorno, la cessione appare sempre più un’ipotesi dai contorni ben definiti. Costa tra i 60 e gli 80 milioni e ha un contratto lungo, fino al 2024. Chi può permetterselo?

Beh, la Juventus (30%) ha indubbiamente un potere economico notevole, aumentato dalle cessioni cui andrà incontro in autunno. Certo, un potere economico non basta a elargire 80 milioni come se fossero briciole, ma la sensazione è che per un profilo come Zaniolo i bianconeri siano più che propensi a uno sforzo del genere. Il pressing della Juvenus dura da tempo, il calciatore sposerebbe la causa bianconera di buon grado, ma senza clausola la Roma ha sempre la parte del manico. Preferirebbe venderlo all’estero, dove non mancano gli estimatori. Detto che l’Inter (10%), pur avendo il tesoretto Lautaro Martinez, ha poche chance di riportarlo a Milano, passiamo in rassegna le sirene estere.

Real Madrid (20%) e PSG (10%) hanno Nicolò nei loro radar ormai da tempo. I parigini, prima dell’infortunio di gennaio, avevano messo sul piatto ben 60 milioni di euro. La stessa cifra a cui sta pensando la Casablanca, ma l’interesse di Zidane è più recente. Porterebbe avanti un progetto di rinverdimento della rosa già iniziato negli ultimi anni. Ma non rappresenta la priorità. Oltre la Juve, infatti, il club che ha fatto passi avanti più significativi è il Tottenham (30%) di Mourinho. Dopo aver mollato un attimo la presa, il club di Londra è tornato alla carica nelle ultime ore con un’offerta da 50 milioni. Non bastano, ne servono altri. Gli Spurs, però, sembrano la candidata più credibile alla corsa per il centrocampista classe ’99: c’è la Premier, c’è una dimensione internazionale, c’è la possibilità di partire più avanti nelle gerarchie rispetto a Parigi o Madrid, c’è Mou.

Nicolò Zaniolo

Vittorio Perrone

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending