Connect with us

BetCafe24

Kantè e non solo: cinque giocatori pronti a sbarcare in A

Pubblicato

|

Kantè-Inter: l'affare si fa?

Kantè-Inter: suggestione o realtà? In tempo di calciomercato le voci si rincorrono senza controllo. Diventa difficile quindi capire quale siano le trattative concrete e quali quelle campate in aria. Vediamo di analizzare cinque trattative su giocatori che interessano veramente i nostri club. Alcuni sembrano inarrivabili, altri sono più concreti. Non è detto, però, che questi cinque giocatori non sbarchino tutti in serie A.

Osimhen-Napoli 80%

Osimhen-Napoli sembrava fatta da tempo. E’ diventato invece un intrigo. Il timore è che possa finire come Pepè lo scorso anno. Anche allora c’era il Lile di mezzo e alla fine saltò tutto. L’attaccante nigeriano, autore di 13 gol quest’anno, ha già visitato la città (come Pepè…) e sembra gradire la destinazione. Con il Lille l’accordo sembra essere stato trovato sulla base di 40 milioni cash e il cartellino di Ounas (valutato 30). Il problema, al solito, è l’entourage del giocatore. Si mormora che ci sia una lotta interna tra i rappresentanti che curano gli interessi del giocatore. Da una parte c’è chi spingere Osimhen ad accettare l’offerta partenopea, dall’altra chi gli consiglierebbe di non affrettare i tempi in attesa di offerte migliori. Si sa, De Laurentiis non ama i ricatti quindi, se non arrivasse una risposta a breve, tutto potrebbe saltare. La trattativa è quindi in stand-by.

Thuram-Fiorentina 60%

La Fiorentina della prossima stagione ripartirà dall’attacco. Commisso si è reso conto che i giovani vanno bene, ma devono essere anche pronti. Non una bocciatura per Cutrone e Vlahovic, ma la Viola cerca centimetri, chili e qualità in avanti. E’ questo il profilo di Marcus Thuram, ventiduenne centravanti del Borussia Monchegladbach. La richiesta dei tedeschi per lasciarlo partire è di almeno 35 milioni di euro, ma Commisso non è spaventato. Il patròn punta a vendere Chiesa al miglior offerente e finanziare così il colpo in avanti. L’idea di base è ricostruire l’attacco puntando sul talento francese. La trattativa è avviata e con buone possibilità di concludersi.

Azmoun-Milan 50%

Il Milan è sempre a caccia di un centravanti. Il preferito rimane Jovic del Real Madrid, ma le problematiche sono note. Costo dell’operazione e concorrenza non fanno stare tranquillo Rangnick. Ecco perchè avanza il piano b: Sardar Azmoun. L’attaccante iraniano dello Zenith è da tempo visionato dall’entourage rossonero. Il club russo ha già fissato il prezzo per il venticinquenne centravanti: 30 milioni. La cifra è di molto inferiore rispetto a quella chiesta dal Real per Jovic. Ecco perchè il Milan sta valutando attentamente l’affare e potrebbe stringere a breve per la sua conclusione.

Jorginho-Juventus 45%

Non è un segreto che Jorginho è il preferito di Sarri per il ruolo di regista.  Quindi, se il tecnico rimarrà sulla panchina bianconera, Paratici farà di tutto per portare il giocatore del Chelsea in bianconero. La trattativa non è facile perchè il Chelsea chiede almeno 60 milioni per l’italo-brasiliano. Ad aiutare i bianconeri potrebbe venire la voglia di rivoluzione in casa Blues. Inoltre, i rapporti tra Juventus e Chelsea rimangono ottimi. Da pi parti si mormora di un accordo “alla Cuadrado”, ovvero di un prestito dilazionato che, in realtà è un trasferimento definitivo dilazionato. Quel che è certo e che l’interesse c’è.

Kantè-Inter 10%

L’indiscrezione di questi ultimi giorni, vedrebbe N’Golo Kantè tra i giocatori che Conte vorrebbe portare all’Inter. Due sono le grandi verità di questa trattativa. La prima è che Kantè lascerà il Chelsea il prossimo anno. Abramovich ha in mette un’autentica rivoluzione per i Blues e tra gli obiettivi del suo club ha messo Havertz del Leverkusen. Il tuttocampista tedesco costa sugli 80 milioni di euro e per finanziare questa operazione è stato deciso di sacrificare il francese. La seconda verità è che Kantè ha un forte legame con Conte. Fu il tecnico italiano a volerlo al Chelsea ed è con lui in panchina che ha reso al meglio. In questa storia c’è, un ma…Il giocatore si è già promesso al Real Madrid. E’ chiaro dunque che solo una ritirata delle Merengues potrebbe portare l’Inter in vantaggio. Fermo restando che gli 80 milioni chiesti da Abramovich non sono bruscolini e da lì il club non scenderà.

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending