Connect with us

Prima Pagina

Griezmann-Barcellona,è rottura: Il francese via a settembre?

Pubblicato

|

Griezmann-Barcellona: è finita?

Griezmann e il Barcellona sono ai ferri corti. A testimoniarlo è stata l’ultima gara che il francese ha giocato, o meglio, non ha giocato contro l’Atletico. Quique Setièn ha tenuto il grande ex in panchina fino al novantesimo, salvo poi farlo entrare nel disperato tentativo di vincere il match. Peggio dell’esclusione, però, sono state le parole di Setièn a fine gara: “Capisco che è difficile per Griezmann accendere la scintilla quando viene impiegato per così poco tempo, “ma in questo momento è difficile metterlo in campo senza destabilizzare il team. Parlerò con lui, ma non gli chiederò scusa perché si tratta di scelte tecniche”. Un’autentica bocciatura, dunque. Del resto, i problemi di convivenza tra Griezmann e Messi sono noti. In alcuni ambienti si mormora che sia stato addirittura l’argentino a chiedere l’esclusione del basco. Nel Barcellona attualmente è in atto un tutti contro tutti. Perfino il presidente Bartomeu, il cui mandato termina il prossimo anno, potrebbe dire addio. Vediamo dunque quale può essere il destino di Griezmann.

Griezmann al Psg: 70%

Al momento l’addio di Griezmann è la cosa più probabile. Su di lui c’è un forte interesse del Psg. Si parla insistentemente di uno scambio tra l’ex Atletico e Neymar. Antoine avrebbe già rifiutato un primo approccio del club parigino, ma vista la situazione al Barcellona, potrebbe convincersi a fare marcia indietro. Le Petit Diable sotto la Tour Eiffel troverebbe diversi compagni di Nazionale, primo tra tutti quel Mbappè suo compagno d’attacco in bleus ed una squadra tagliata più per le sue caratteristiche. Insomma: l’affare pare si stia imbastendo.

Griezmann rimane al Barcellona: 15%

Il Barcellona al momento è una polveriera da ogni punto di vista. Setièn sembra essere ad un passo dall’esonero, lo spogliatoio è spaccato, Bartomeu è isolato. Tutto può accadere nella società blaugrana. Addirittura si parla di un ritorno di Valverde per chiudere la stagione e far posto poi a Xavi a settembre. Con queste premesse anche la permanenza di Griezmann è possibile. Piazzare uno come il francese non è cosa da poco e il tempo a disposizione non è molto. Dunque, è anche possibile che la cosa rientri o che la società si veda costretta a fare buon viso a cattivo gioco per mancanza di acquirenti.

Griezmann torna all’Atletico: 10%

Tra le ipotesi per Griezmann c’è anche quella che lo vede tornare all’Atletico. E’ un’ipotesi di difficile realizzazione per diversi motivi. In primis i costi dell’operazione. Il Barcellona ha sborsato 135 milioni di euro la scorsa estate tra la clausola iniziale (di 120 milioni) e i 15 milioni tirati fuori successivamente. Il francese, inoltre, percepisce in blaugrana uno stipendio di 18 milioni di euro. Sono cifre che l’Atletico non può permettersi. Vi è poi l’aspetto tecnico: Simeone ha ingaggiato un anno fa Joao Felix in sostituzione di Griezmann. Il ritorno del figliol prodigo tarperebbe le ali al portoghese. Infine c’è il fatto che Le Petit Diable non si è lasciato benissimo con i tifosi che ne hanno anche deturpato la placca fuori dal Wanda Metropolitano. Insomma: sono i più i motivi per non farlo questo affare che per imbastirlo, ma le vie del calciomercato sono infinite.

Griezmann all’Inter: 5%

C’è una remota possibilità che Griezmann finisca all’Inter. Il club blaugrana è interessato a Lautaro Martinez, ma al momento non può pagare la clausola di oltre 100 milioni di euro. Uno scambio con il francese risolverebbe tutto. Certo, rimarrebbero diverse questioni in sospeso, prima di tutto la disparità di stipendio tra i due (1,5 contro 18) per non parlare della differenza di età. Però i tifosi del Barcellona spingono per questo scambio che ha anche uno sponsor d’eccezione: Messi.

Davide Luciani

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24